Concime per pomodori, tutti i consigli

concime per pomodori

Concime per pomodori: quali nutrienti sono necessari per soddisfare il fabbisogno delle piante di pomodoro. Suolo, terriccio e fertilizzante per avere piante sane e resistenti con pomodori grandi, dolci e rossi.

Analogamente a quanto succede a noi umani, anche il regno vegetale può soffrire di carenze nutrizionali.

Un suolo povero di determinati micronutrienti può predisporre le piante di pomodoro a un gran numero di malattie. Le piante che crescono su terreni poveri tendono a essere più fragili.

Fertilizzare i pomodori, quali nutrienti

Per l’uomo, i micronutrienti sono ferro, calcio, fosforo, vitamine e altri sali minerali. Per le piante di pomodoro i micronutrienti indispensabili a alla crescita e allo sviluppo ottimale dei frutti sono:

  • Rame (Cu)
  • Manganese (Mn)
  • Ferro (Fe
  • Zinco (Zn)

I macronutrienti, per noi umani, sono proteine, lipidi e carboidrati. Per le piante di pomodoro, invece, abbiamo:

  • Azoto (N)
  • Calcio (Ca)
  • Zolfo (S)
  • Magnesio (Mg)
  • Potassio (K)
  • Fosforo (P)

Ciò significa che un buon fertilizzante per pomodori deve apportare, nelle giuste proporzioni, tutti questi elementi o comunque andare a compensare alle carenze del nostro terreno.

Zinco, zolfo, ferro e rame si comportano da “attivatori della crescita” e generalmente una carenza si fa sentire solo nelle primissime fasi di sviluppo delle piantine. Se la vostra pianta di pomodoro (coltivata in vaso o nell’orto) è già cresciuta, può resistere meglio a tali carenze.

Concime per pomodori

Le piante riescono ad assimilare i nutrienti attraverso l’apparato radicale.

Prestate bene attenzione!
Nessun concime per pomodori è efficace se la pianta non è ben irrigata. L’acqua è il mezzo attraverso il quale le piante riescono ad assorbire le sostanze nutritive presenti nel terreno.

Nell’articolo come irrigare i pomodori vi ho già spiegato le conseguenze di un eccesso d’acqua o della scarsità irrigua. Fate le vostre valutazioni e somministrate acqua tenendo conto del reale fabbisogno idrico delle piante e non dei vostri appuntamenti! Le piante non vanno irrigate solo quando avete tempo… il pomodoro non ha bisogno di moltissima acqua ma necessita che le irrigazioni siano costanti, senza stress idrici.

Se non prestate attenzione a eseguire le giuste rotazioni nell’orto, coltivazione dopo coltivazione, il terreno tenderà a impoverirsi. E’ in questo contesto che diventano preziosi i concimi specifici per pomodori. In commercio potete trovare molti prodotti, tutti più o meno validi.

In questa pagina vi segnalo un ottimo concime per pomodori testato da me in prima persona già da diversi anni. Da sempre sono affezionata a varietà di pomodoro quali: datterino, pomodoro giallo del Vesuvio, cuore di Bue, pomodoro di Sorrento e pomodoro dolce ciliegino. Si tratta di varietà che danno il meglio per il loro sapore dolce e una corretta concimazione aiuta a esaltare il sapore del pomodoro. Io lo uso per questi cultivar, ma tutti i concimi che trovate in commercio potete usarli per qualsiasi varietà di pomodoro.

Il concime per pomodori che uso da tanto si chiama Maxicrop e la confezione da un kg si compra su Amazon al prezzo di 11,76 euro con spese di spedizione gratuite.

In dettaglio, la formulazione apporta al terreno la gran parte dei nutrienti necessari allo sviluppo ottimale delle piante di pomodoro e soprattutto alla produzione dei frutti. Per completezza vi segnalo i “punti caldi” della composizione:

  • Azoto (8%)
  • Fosforo (5%)
  • Potassio (6%)
  • Calcio (15%)
  • Manganese (5%)
  • Magnesio (6,5%)

Gli elementi citati sono annoverati in forma di ossidi e sono di origine naturale. Per questo motivo il concime è indicato anche nel metodo biologico.

Per tutte le informazioni vi rimando alla scheda del prodotto: Maxicrop concime naturale.

Sentitevi liberi di fare le vostre valutazioni prima dell’acquisto, l’importante è che quando scegliete un fertilizzante per pomodori vi siano annoverati gli stessi nutrienti, anche se presenti in percentuali leggermente differenti (ogni produttore ha la sua formulazione).

Come concimare i pomodori in vaso o nell’orto

Le dosi variano in base al concime prescelto. Se avete scelto il concime che vi ho segnalato, dovrete:

  • Per concimare pomodori in vaso
    Aggiungete un cucchiaino di prodotto (circa 2 grammi) al vaso. La dose è indicata per vasi da 30 cm. Se state coltivando pomodori in una fioriera più grande, aumentate le dosi in proporzione (per esempio, 4 grammi per 60 cm, 6 grammi per casse da 80 cm…).
  • Per concimare pomodori nell’orto 
    Distribuite 2 cucchiai di prodotto (circa 20 gr) per ogni metro quadrato di superficie coltivata. In pratica, con 1 kg riuscite a irrigare 50 mq di campo coltivato con pomodori.

Per garantire un ottimo rilascio, dopo aver distribuito il concime per pomodori, ricordatevi di irrigare la superficie.

Per la concimare pomodori in vaso, somministrate il fertilizzante a cadenza settimanale (ecco perché dosi così limitate). Per la coltivazione nell’orto, potete somministrare il fertilizzante per pomodori ogni due settimane.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone