Come usare il forno a microonde

come usare il microonde

Come usare il forno a microonde: le istruzioni per usare il microonde convenzionale o combinato. Cosa si può cucinare nel microonde e come usarlo per scongelare, riscaldare o cuocere.

Se state cercando di capire come usare il forno a microonde siete nel posto giusto! Ricordate che con il forno a microonde, oltre a riscaldare e scongelare i cibi, è possibile provvedere alla cottura.

La cottura nel forno a microonde non è più rapida rispetto alla più classica bollitura, c’è da dire, però, che con il forno a microonde si taglia il tempo necessario per bollire l’acqua ed è possibile cuocere a vapore.

Come usare il forno a microonde

Prima di vedere cosa si può cucinare nel forno a microonde, vediamo quali sono le pietanze che meglio cucinare con i metodi tradizionali, sia per una questione di resa finale della pietanza, sia per una questione energetica.

  • Evitate di cucinare i risotti.
  • Evitate di cucinare nel microonde i dolci che necessitano di dorature. 
  • Pane e pizza possono essere riscaldati ma non cotti, per tradizione questi alimenti necessitano di cottura per irraggiamento, quindi vanno nel forno tradizionale o al massimo nel microonde combinato.
  • Evitate le cotture miste, metà con fornello e metà con microonde, sono molto dispersive sia in termini energetici, sia in termini di tempo.

Il microonde può essere molto utile per scongelare gli alimenti congelati e per riscaldare le pietanze. Di seguito vedremo la potenza da impostare per scongelare e per riscaldare.

Per istruzioni dettagliate: Come cucinare pasta e riso nel microonde

Microonde, come usarlo per cuocere i dolci

Come premesso, nel forno a microonde non si possono cucinare i dolci che prevedono una certa lievitazione o una doratura.

Gli unici dolci che si possono cucinare nel forno a microonde sono le classiche torte al cioccolato, i biscotti di pasta frolla, la caprese e i panettoni. Di solito, per cucinare i dolci al microonde si imposta la cottura a 800 Watt seguita dalla modalità grill per 1 minuto, ancora meglio se si tratta del microonde combinato.

Cosa si può cucinare nel microonde

Ecco i tempi di cottura al microonde di quegli alimenti che si possono cucinare in questo tipo di forno.

  • Per cucinare nel forno a microonde un pesce intero, basteranno 7-8 minuti a 600 watt, anche se l’intensità varia in base alle dimensioni del pesce.
  • Per cuocere la carne nel microonde è consigliata una potenza di 360 watt.
  • Per cuocere le verdure, è consigliata una potenza di 600 watt.
  • Se volete riscaldare o cuocere lasagne precotte, per evitare una consistenza eccessivamente molle, al termine della cottura impostate la modalità grill per un paio di minuti.
  • Se volete preparare una frittata, potete farlo col forno a microonde evitando la frittura, anche in questo caso al termine della cottura potete impostare la modalità grill.
  • Tutti i cibi che hanno una pelle -pomodori, patate, salsicce..- devono essere bucherellati prima di essere inseriti nel forno a microonde. Per questo motivo, non è possibile cuocere uova sode nel forno a microonde, esploderebbero.
  • Il microonde esalta il sapore del sale e degli aromi, quindi usateli con moderazione.

Come usare il forno a microonde combinato

Il forno a microonde combinato, in genere, integra delle resistenze elettriche che si possono attivare in aggiunta al microonde. Il forno combinato spesso prevede diversi tipi di riscaldamento dove, però, la potenza del microonde è limitata a un intervallo più ristretto (generalmente da 90 a 400 watt).

La cottura combinata tra microonde e forno convenzionale vi impone di scegliere:

  • Tipo di riscaldamento forno convenzionale (grill, resistenza, ventilazione…)
  • Temperatura del riscaldamento del forno convenzionale
  • Potenza del microonde
  • Durata della cottura

Come usare il forno a microonde per scongelare o riscaldare gli alimenti

La potenza da impostare varia in base alla pietanza e in base alle quantità.

Per scongelare pietanze delicate, è consigliato di impostare una potenza di 90 100 watt.

Per scongelare e/o continuare la cottura di cibi precotti, va impostata una potenza di 180 watt.

Per riscaldare pietanze delicate va impostata una potenza di 360 watt.

Per riscaldare qualsiasi pietanza si può impostare una potenza di 600 watt.

Per riscaldare zuppe, latte, vellutate, acqua per il tè… potete impostare la potenza massima (900 – 1000 watt).

Come usare il forno a microonde

Ecco una serie di consigli generali sull’utilizzo del microonde sia per riscaldare che per cuocere gli alimenti.

  • Per risparmiare energia elettrica vi consigliamo di disattivare la modalità standby del microonde quando non è in funzione (se non sapete come fare, semplicemente staccate la spina!).
  • Nel forno a microonde non va mai messo l’alluminio o altri contenitori in metallo.
  • Non azionate il microonde quando il forno è vuoto.
  • Nel forno a microonde possono andrare vetri o porcellane senza alcuna decorazione ma anche contenitori di plastica con l’apposito simbolo che indica la cottura al microonde.
  • Per riscaldare gli alimenti (pane, pizza…) meglio coprirli con della carta da forno oppure, avvolgerli completamente con della carta da cucina.
  • Non inserire nel microonde contenitori chiusi ermeticamente.
  • Se si utilizza la modalità “grill” non si possono impiegare contenitori di plastica. La plastica va bandita quando si usa il microonde combinato.

Potrebbe essere utile: come cucinare a vapore nel microonde

Pubblicato da Anna De Simone il 28 dicembre 2017