Come togliere gli spifferi da porte e finestre

come togliere gli spifferi da porte e finestre

Come togliere gli spifferi da porte e finestre: rimedi fai da te e a basso costo per eliminare gli spifferi da porte, finestre, cassone della serranda e altre infiltrazioni d’aria.

Avere casa calda non significa avere un riscaldamento efficace; le dispersioni di calore sono sempre in agguato soprattutto se si tratta di abitazioni di vecchia costruzione: ne sono un esempio gli spifferi che provengono da porte e finestre.

Per garantire il calore all’interno delle nostre stanze è bene individuare eventuali spifferi per poi poter procedere alla loro eliminazione: basta munirsi di una candela accesa. Se la fiamma della candela si piega, ciò sarà un segnale importante che ci indicherà la presenza di una corrente d’aria. Vediamo nel dettaglio come eliminare gli spifferi da porte e finestre per ridurre la dispersione termica.

Da dove entrano gli spifferi in casa

Non vorremmo spaventare dicendo che gli spifferi sono ovunque ma le cose stanno proprio così.

Tapparelle, finestre scorrevoli, prese elettriche, camino, cassonetti serranda… sono solo alcuni esempi di posti in cui possono verificarsi spifferi in casa.

La prima operazione da fare per eliminare gli spifferi è dunque individuarli. In commercio esistono dei semplici e anche piuttosto economici rilevatori termici che, con poche mosse, permettono di scovare gli spifferi delle nostre finestre, porte e quant’altro. Una volta individuati gli spifferi bisognerà poi cercare di eliminarli utilizzando il metodo più adatto alle rispettive esigenze. Senza dubbio gli spifferi alle porte e alle finestre sono quelli da arginare il prima possibile.

Come togliere gli spifferi da porte e finestre con i profili adesivi

Quasi sicuramente, gli spifferi derivano da finestre vecchie e deteriorate.

Le fessure presenti, contribuiscono così al passaggio di aria fredda. Come possiamo rimediare? Cambiare un’intera finestra dovrebbe essere la soluzione più efficace ma richiede un budget considerevole.

Senza giungere a rimedi così drastici e costosi possiamo ricorrere ai profili adesivi così da sigillare gli infissi.

A tal proposito vi consigliamo di rivolgervi al vostro ferramenta di fiducia, potrà così indicarvi il tipo di profilo giusto, che varia anche in base allo spessore della fessura. Se volete risparmiare, potete scegliere il profilo più indicato sfruttando la compravendita online.

Tra i bordini isolanti, ideati per svolgere la stessa funzione, ve ne sono alcuni in gommapiuma, con il retro autoadesivo, che vanno applicati all’estremità inferiore della finestra. Questi sono i più facili da installare e su Amazon si trovano a prezzi molto competitivi.

Vi basterà visitare la pagina: “guarnizioni in gomma per finestre” per farvi un’idea su prezzi e modelli disponibili. Una volta acquistato il prodotto dovrete pulire accuratamente il bordo delle finestre, prima di applicare il profilo della giusta misura.

Come montare una guarnizione per isolare la finestra dagli spifferi

Togliete il profilo dalla confezione, eliminate l’adesivo facendo attenzione a non toccare con le dita la parte adesiva, che dovrete applicare sempre dopo aver pulito perfettamente la parte della finestra sulla quale farla aderire.

Premete bene il bordino, al fine di farlo aderire perfettamente.

Come togliere gli spifferi dal cassonetto delle tapparele

Altra fonte di spifferi, potrebbe essere rappresentata dal cassonetto delle tapparelle, a diretto contatto con l’esterno. Tra muro e cassonetto, solitamente si vanno a formare delle fessure. In questo caso potete sigillare con silicone, stucco o adesivi e tappetini isolanti appositi.

Per isolare il cassonetto della tapparella dagli spifferi, sono nati infatti dei pannelli in materiale plastico, estremamente flessibili e in grado di adattarsi a qualsiasi dimensione del cassonetto.

Per farvi un’idea di cosa stiamo parlando vi rimandiamo alla pagina ufficiale Amazon dedicata al tappetino isolante per cassonetto.

Come togliere gli spifferi dalle porte

Gli spifferi possono provenire ovviamente anche dalle porte. Come fare allora in questi casi? Potete sigillare l’interstizio tra la porta e il pavimento con un’asta sottoporta adesiva: la sua applicazione è di estrema facilità.

In alternativa, potete applicare sotto la porta i classici ferma spifferi in tessuto, vendibili nei negozi di oggetti domestici e realizzabili anche in casa.

Pubblicato da Anna De Simone il 22 aprile 2017