Come tagliare il vetro

come tagliare vetro

Come tagliare il vetro: le istruzioni su come si tagli il vetro, dalle bottiglie alle lastre di vetro più o meno doppie. Come tagliare un cerchio di vetro e tanto altro ancora. Istruzioni su come forare il vetro.


Tagliare il vetro è un’abilità che può tornarci sempre utile nella vita. Chi sa tagliare il vetro può ricavare un set di bicchieri da vecchie bottiglie, può costruire un collettore solare, una vetrinetta fai da te o trasformare una bottiglia di Jack Daniel’s Whisky in due eleganti vassoi. Insomma, chi sa tagliare il vetro può fare un mucchio di cose!

Sono poche le persone che cercano di capire come tagliare il vetro, gli altri non sono pigri, ma semplicemente credono che tagliare il vetro sia un’opera troppo complessa o troppo costosa. In realtà, il taglio del vetro non è più difficile o costoso di quanto possa essere quello del legno.

Tutti possono imparare a tagliare il vetro e tutti, almeno una volta nella vita, hanno desiderato di possedere questa abilità. Certo, è possibile sostituire il vetro con il plexiglass o altri materiali in polietilene, tuttavia la plastica tende a ingiallirsi  quindi non è adatta ad applicazioni permanenti.

Con le tecniche viste in questo articolo possiamo tagliare qualsiasi tipo di vetro, dalle lastre di vetro agli specchi. Anche il vetro stratificato non è difficile da tagliare. Il vetro stratificato è dato da due fogli di vetro uniti da una plastica trasparente.

Come tagliare il vetro

Innanzitutto, assicuratevi di lavorare su un piano da lavoro pulito e privo di polvere. Il vetro è delicato e, in alcuni casi, può graffiarsi facilmente. Prima di iniziare a praticare il taglio sul vetro, assicuratevi di pulire tutto. Come premesso, gli strumenti per tagliare il vetro non sono molto costosi. Ecco cosa vi occorre:

  • un righello
  • olio
  • tagliavetro o cutter elettrici
  • pinze
  • nastro adesivo (opzionale)

Preparate dell’olio, un paio di pinze, un righello, del nastro adesivo e un tagliavetro. In commercio esistono diversi tagliavetri, sia con punta diamantata che a olio di carburo di tungstenoI tagliavetro possono essere acquistati presso un ferramenta e hanno prezzi che oscillano da 8 a 12 euro.

Oltre al tavolo da lavoro, anche la superficie del vetro che s’intende tagliare deve essere completamente pulita: nessuna vernice, ne’ adesivi o altra sporcizia. Pulite il vetro scrupolosamente.

Prendete le misure e poggiate il righello lungo la linea di taglio. Con una goccia d’olio, ungete leggermente la superficie corrispondente alla linea di taglio.

A questo punto non dovete fare altro che impugnare il tagliavetro e, esercitando una leggera pressione, accompagnarlo lungo la linea di taglio. Attenzione! Se vedete dei pezzi di vetro saltare via o se si spacca il vetro durante il taglio… è solo colpa vostra! Significa che state esercitando troppa pressione! Questa fase è molto delicata e non serve troppa forza. Il taglio del vetro dettato dal movimento della taglierina, è accompagnato da un leggero rumore che non è affatto fastidioso.

Se il vetro è sottile, basterà fare leva ai margini del vetro per spezzarlo in due. Uno scatto deciso riuscirà a spaccare il vetro in due perché il tagliavetro avrà indebolito la lastra proprio lungo la linea di taglio.

Se il vetro da tagliare è doppio, potrebbe farvi comodo causare uno shock termico sfruttando il calore di una candela o di un filo imbevuto con alcool e del ghiaccio. Anche in questo caso il vetro si spaccherà lungo la linea di taglio perché più fragile, inoltre il calore dovrà essere somministrato proprio lungo questa linea.  Il principio di funzionamento di questo metodo è stato spiegato nell’articolo dedicato al taglio delle bottiglie di vetro: come tagliare una bottiglia di vetro.

Dopo il taglio, sarà necessario levigare i bordi sfruttando della carta abrasiva da prima a grana grossolana e poi a grana fine.

I più accaniti amanti del fai da te possono tagliare il vetro sfruttando apposite lame da taglio predisposti per apparecchi multifunzione come il Dremel. In questo caso bisogna considerare una spesa iniziale più consistente. In questo contesto vi consiglio due dispositivi:

    • Dremel 3000JD
      Prezzo: 49,99 € con spedizione gratuita.
      Il kit comprende 15 accessori.
    • Dremel 4000JD
      Prezzo:  127,63 € con spedizione gratuita.
      Il kit comprende un accessorio multifunzione più potente e versatile compreso di 4 complementi con 65 accessori.

Come forare il vetro

Abbiamo appena visto come tagliare il vetro, ma chi vuole limitarsi a praticare un buco nel vetro? Anche in questo contesto possono venirci in aiuto attrezzi come il Dremel, perfetto per bucare lastre di vetro di diversi spessori. Chi necessita di fare fori più spessi, può limitarsi ad acquistare un piccolo tagliavetro in grado di ricavare circonferenze nel vetro; è il caso del Tagliavetro Circolare Silverline che consente di praticare fori nel vetro da 65 mm a 300 mm. Questo strumento costa circa 12 euro compreso di spese di spedizione.

Pubblicato da Anna De Simone il 3 ottobre 2015