Come scegliere lo spazzolino

come scegliere spazzolino
Come scegliere lo spazzolino: elettrico o convenzionale e soprattutto, quale modello è più adatto ai tuoi denti. Fattori da valutare e consigli.

L’igiene orale non va trascurata, mai! I denti sono insostituibili e quello della carie dentale è un processo irreversibile che ti obbligherà a otturazioni o impianti. Già, alla carie orale non c’è cura, esiste solo la prevenzione che consiste in una buona igiene orale.

Come scegliere lo spazzolino

Fattori imprescindibile, per una corretta igiene orale, è la scelta dello spazzolino. Oggi, in commercio, troviamo spazzolini da denti di ogni sorta, elettrici o manuali, con movimenti rotatori o pulsanti, con testine in setole rigide, morbide o gommate…! Insomma, la scelta è davvero ampia e capire quale possa essere lo spazzolino migliore per le tue esigenze non è così facile. Anche per me è stato difficile e per questo ho davvero chiesto consiglio al mio dentista! :)

Spazzolino elettrico o manuale?

Iniziamo dalla prima domanda: meglio uno spazzolino elettrico o manuale? Per risponderti, lascerò da parte i pro e contro puramente economici. E’ risaputo che il costo d’acquisto e di gestione di uno spazzolino elettrico è superiore!

Hai mai provato a chiederlo al tuo dentista? Certo, è più facile digitare la domanda su google e magari sperare che qualche tecnico odontoiatra abbia risposta a una domanda postata su Yahoo….! Però… alla prossima visita, prova a confrontarti con il tuo dentista!

La risposta del mio dentista è stata chiara: lo spazzolino elettrico è migliore solo perché pulisce più rapidamente e, con lo stesso tempo investito per il lavaggio, impiegando uno spazzolino elettrico ti ritrovi con denti più puliti perché spazzolati più volte!

Quindi, se hai molto tempo da dedicare all’igiene orale, puoi scegliere uno spazzolino manuale perché con i movimenti giusti e spazzolando per almeno 3 minuti, ti ritroverai con lo stesso risultato ottenuto impiegando uno spazzolino elettrico.

Lo spazzolino elettrico rovina i denti?
Se te lo stai chiedendo, no! Non è vero ce lo spazzolino elettrico rovina i denti. Piuttosto chi ha gengive molto sensibili, che sanguinano spesso, dovrebbe adottare uno spazzolino dalle setole più morbide.

Se il mio dentista mi ha dato “via libera” per lo spazzolino elettrico, mi ha invece sconsigliato idropulsori o accessori per pulire la lingua… per questa basta il collutorio.

Quale spazzolino elettrico scegliere

In commercio ci sono spazzolini elettrici con diversi movimenti. Da quelli circolari ai movimenti verticali che simulano il movimento naturale che eseguiamo con lo spazzolino manuale.

Allora, quale è lo spazzolino elettrico migliore?
In realtà, entrambi i movimenti sono efficaci per la rimozione dei residui e la pulizia dei denti e degli spazi interdentali. A fare la differenza sono le velocità.

I più economici garantiscono una velocità di 3.000 – 4.500 giri mentre i più costosi fanno 9.000 giri. Per i movimenti a oscillazione verticale, di più recente introduzione, parliamo di un’efficacia pulente che arriva a raggiungere ben 62.000 movimenti al minuto. Più movimenti = più pulizia.

A fare il prezzo di uno spazzolino elettrico è proprio questo, il numero di movimenti! Per ora i migliori produttori di spazzolini elettrici sono OralB e Philips. Tra i due, personalmente preferisco Philips che nei modelli più recenti consente 30.000 movimenti al minuto con lo spazzolino Philips Sonicare HX9332.

Attenzione! Sulla confezione d’acquisto si parla di 62.0000 movimenti, infatti in ogni minuto lo spazzolino esercita sul dente 62.000 movimenti ma in modo sinergico: le spazzolate sono “solo” 31.000 (oscillazioni) mentre il resto dei movimenti (più di 30.000) sono pulsazioni, cioè lo spazzolino esercita una certa pressione per raggiungere gli spazi tra i denti e addirittura sotto le gengive… una vera manna dal cielo per chi si ostina a NON usare il prezioso filo interdentale.

L’unica nota dolente è il prezzo. Lo spazzolino elettrico Philips Sonicare HX9332 (reputato il migliore anche con le prove di Altroconsumo) ha un costo medio di circa 200 euro. Su Amazon si compra al prezzo promo di 163,99 euro con spedizione gratuita.

Per tutte le informazioni ti rimando alla pagina ufficiale: Philips Sonicare HX9332. Due testine di ricambio, poi, si comprano con 14 euro.

Le carie ai denti si possono curare?

L’otturazione è un modo drastico e drammatico per curare le carie ai denti ma è anche l’unico modo che abbiamo per arrestare tale processo. Anche se… c’è chi sostiene che il timolo, un principio attivo contenuto nell’olio essenziale di timo, riesca ad arrestare le carie ai denti con una forte efficacia. Non è un caso che tale principio attivo sia presente anche in diversi collutori come il Listerine.

Per una pulizia ottimale dei denti, ricorda di usare il filo interdentale! Puoi farlo seguendo i miei consigli: come usare il filo interdentale.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 28 maggio 2017