Come risparmiare sul riscaldamento a metano

Una caldaia non in perfetta efficienza comporta inevitabilmente l’aumento di consumo di gas e non solo, visto che aumenta anche la bolletta! Perché non approfittare del periodo di minor congestione delle ditte di manutenzione per controllare la vostra caldaia? Ovviamente solo questo non basta per ridurre le spese di riscaldamento. Ecco qualche consiglio.

Come risparmiare sul riscaldamento a metano
Spurgare l’aria dai radiatori: l’aria presente nelle tubazioni dell’impianto che si deposita nei radiatori impedisce il pieno riscaldamento e comporta un inutile lavoro per la caldaia. Qualora non vi fosse nessuna valvola di sfiato, basterà provvedere all’installazione tramite l’idraulico di fiducia. Ecco altre regole generali per risparmiare sul riscaldamento a metano

  • Evitare il ricambio dell’aria ed evitare di tenere la finestra socchiusa quando la caldaia è accesa.
  • Infissi. Un altro elemento che incide pesantemente sulla dispersione del calore sono gli infissi che spesso sono vecchi o non dotati delle più recenti tecnologie. Gli infissi che garantiscono prestazioni migliori sono quelli in PVC o quelli in legno. Ma non solo, è fondamentale installare doppi vetri alle finestre per impedire la dispersione termica tra il freddo esterno e il caldo interno.
  • Regolare la temperatura interna a circa 19 gradi. In caso di ambienti particolarmente freddi è comunque sufficiente regolare la temperatura interna notturna a soli 16°.
  • Assicurarsi che i termosifoni non siano coperti da mobili o tende.
  • Posizionare fogli isolanti dietro i termosifoni, serve a riflettere il calore dei termosifoni che altrimenti andrebbe a riscaldare il muro e quindi disperso all’esterno.
  • Nelle ore notturne spegnere la caldaia o regolare il timer per farla riaccendere un paio di ore prima di alzarsi.
  • Tenere chiusa la porta delle stanze non frequentate.
  • Installare riduttori di flusso su tutti i rubinetti e le docce di casa, servirà a ridurre i consumi totali di acqua del 10-15%, e del 20-30% quelli di acqua calda.

Come risparmiare sul riscaldamento metano. Il solare termico
Una alternativa risolutiva per risparmiare sul riscaldamento è il solare termico. Grazie agli incentivi fiscali, si ammortizza in pochi anni. Il costo di un impianto per una famiglia può essere da 2000 a 4000 euro. Nella prospettiva del consistente incentivo fiscale, l’investimento si ammortizza in pochi anni ma nel frattempo ne incomincia a beneficiare l’ambiente.

Articolo correlato che potrebbe interessarti: Come risparmiare sul riscaldamento

Pubblicato da Anna De Simone il 27 settembre 2012