Come riciclare la pasta avanzata

come riciclare la pasta avanzata

Vi è avanzata della pasta? Guai a buttarla nella spazzatura! Certo, la pasta scaldata non ha per niente un buon sapore ma può diventare l’ingrediente base per gustose e saporite preparazioni. Vi abbiamo già illustrato la ricetta della frittata di pasta, ora vi proporremo altre ricette con la pasta avanzata che non sembreranno nemmeno un riciclo. Ma vediamo nel dettaglio come riciclare la pasta avanzata seguendo le nostre ricette.

Se vi è avanzata poca pasta, la soluzione più gustosa è la frittata. Si tratta di una ricetta semplicissima da preparare: basta fare un composto con 2-3 uova sbattute, pizzico di sale, pepe, noce moscata e grana grattugiato. Versare il composto nella pasta e mescolare per bene. Scaldare una padella antiaderente con un filo di olio, versare la frittata e cuoceree da entrambi i lati fino a doratura. È squisita anche fredda. Se la pasta avanzata di seguito trovate gustose alternative

Come riciclare la pasta avanzata, teglia gratinata al forno

  1. Versare la pasta in una terrina capiente
  2. Aggiungere la besciamella: circa 250 grammi per ogni mezzo chilo di pasta
  3. Aggiungere dei salumi e formaggi fatti a pezzetti: per i salumi vanno bene il salame, il prosciutto cotto oppure la mortadella mentre per i formaggi sono indicati provola o scamorza
  4. Mescolare per bene fino ad amalgamare per bene gli ingredienti
  5. Versare il composto in una teglia, precedentemente oleata
  6. Spolverizzare sopra con grana mescolato a pangrattato
  7. Mettere a cuocere in forno a 180 gradi per circa 25 minuti: si formerà una bella crosticina.

Come riciclare la pasta avanzata, teglia gratinata con pasta sfoglia

  1. Foderare una teglia di pasta sfoglia
  2. Versare la pasta in una terrina capiente: la pasta deve essere almeno 500 grammi
  3. In un’altra terrina sbattere 2 uova, aggiungendo poi sale, pepe e un bicchierino di panna fresca
  4. Versare il composto nella terrina contenente la pasta e mescolate per bene fino ad amalgamare per bene gli ingredienti
  5. Trasferire il tutto nella teglia foderata
  6. Spennellare la superficie con un composto fatto con un tuorlo, parmigiano grattugiato e pangrattato
  7. Mettere a cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per 25 minuti

Siamo sicuri che la prossima volta farete apposta una po’ di pasta avanzata!

Pubblicato da Anna De Simone il 12 febbraio 2014