Come proteggere i cani dal freddo

proteggere cane dal freddo

Così come noi umani, anche i nostri amici a quattro zampe soffrono il freddo. I cani più a rischio sono quelli anziani, a pelo raso e i cuccioli nati da poco tempo; le basse temperature possono creare molto disagio nei cani che addirittura arrivano a manifestare tremori. E’ per questo che è importante proteggere i cani dal freddo, sia se essi vivono in casa ma a maggior ragione se il cane vive in giardino.

E’ buona norma aggiungere una coperta alla cuccetta e per i cani che vivono in giardino, bisognerà apportare delle modifiche alla cuccia per tenerla ben isolata dal freddo. L’aggiunta di una porta data da un telo di plastica posto a sipario potrebbe essere una buona idea. I cani che manifestano disagio con tremori devono essere coperti con un cappottino. Vestire un cane non significa dover acquistare capi di alta moda. Una coperta adattata può andare bene, l’importante è fornire al cane una protezione adeguata.

Il cane deve essere protetto, in particolar modo, a livello del tronco, quindi non servono cappucci o maniche. In commercio si trovano maglie, pantaloncini o addirittura gilet per vestire il cane… ma vi assicuro che non servono tanti fronzoli! Anzi, i cappucci possono dare solo fastidio o addirittura arrecare danno all’animale. Ciò che consigliamo è di provvedere voi stessi a confezionare un cappottino per il cane soprattutto se questo è di taglia piccola: se date un paio di sforbiciate a un calzino riuscirete a ottenere il cappottino perfetto per cani di piccola taglia! Evitate colletti, merletti, cappucci e maniche: zampe, testa e coda devono rimanere del tutto liberi!

Per i cani che dormono all’aperto, ricordate di cambiare spesso le coperte aggiunte per il periodo invernale: i cani entrano nella cuccia sporchi e talvolta anche bagnati, così quella che dovrebbe essere una coperta per tenerli al caldo potrebbe trasformarsi in un pozzo di umidità e acqua.

Altre premure da prestare al cane nei periodi invernali

  • Controllate la ciotola dell’acqua per assicurarvi che non sia ghiacciata
  • Fornite al cane due pasti al giorno molto abbondanti
  • I cani anziani e i più piccoli vanno alimentati tre volte al giorno

 

Pubblicato da Anna De Simone il 19 novembre 2013