Come innestare una rosa

innesto di rosa

Come innestare una rosa: le istruzioni, passo passo, per fare l’innesto di una rosa. Dal periodo migliore ai consigli su come favorire l’attecchimento.


La propagazione di una rosa può avvenire tramite talea, propaggine, margotta e innesto. Quale tipo di innesto è più indicato per la rosa? Senza dubbio il tipo di innesto più indicato è quello a scudetto. Se preferite proseguire con la talea, vi rimandiamo all’articolo Talea di rosa, come fare.

Come innestare una rosa, cenni

  • Tipo di innesto indicato per rosa: innesto a scudetto
  • Periodo migliore per innestare la rosa:
    -da maggio a giugno con innesto a scudetto a gemma vegetante
    -a settembre con innesto a scudetto a gemma dormiente

Come si fa l’innesto a scudetto sulla rosa
1) Incisione a forma di T
Con un coltello da innesto come quello mostrato nella foto in alto, eseguite sulla corteccia del rosaio da innestate, a circa 10 cm dal suolo, un’incisione a T di 2 cm di larghezza per 3 cm di lunghezza. Con la punta del coltellino, sollevate con molta delicatezza, la corteccia.
2) Preparare il ramo 
Da un ramo dell’anno, preso dalla varietà prescelta e di almeno 8 mm di diametro, eliminate la foglia da una gemma lasciando una porzione di picciolo di circa 1 cm di lunghezza.
3) Asportare la gemma 
Disinfettate il coltellino da innesto con dell’alcool e poi usatelo per prelevare la gemma dal ramo della varietà prescelta. Per asportare la gemma, fate prima un’incisione 2 cm sopra la gemma e una seconda incisione 2 cm sotto la gemma. Con il coltellino partite dall’incisione superiore e fatelo scivolare fino all’incisione inferiore così da causare il distacco della gemma che avrà la forma di uno scudetto.
4) Il mastice
Preparate al meglio lo scudetto rimuovendo la parte fibrosa rimasta attaccata dietro. Spalmate dietro lo scudetto del mastice per innesti come descritto nel paragrafo successivo. Spennellate un po’ di mastice anche nel taglio a T del portainnesto.
5) Inserite lo scudetto
Inserite lo scudetto nell’incisione a T. La parte superiore dello scudetto che fuoriesce dalla corteccia dell’incisione a T va tagliata. Applicate nuovamente un po’ di mastice a livello del taglio.
6) Fissare lo scudetto
Impiegando della rafia, fissate lo scudetto lasciando scoperta la gemma. Se dopo circa 15 giorni il picciolo della foglia case, l’innesto è attecchito. La rafia andrà tolta dopo almeno tre mesi.

 

mastice per innestiMastice per innesti per favorire l’attecchimento
In commercio esistono diversi prodotti per favorire l’attecchimento di un innesto. Nel caso dell’innesto a scudetto della rosa, consigliamo l’impiego di un mastice per Innesti pronto all’uso da spalmare o spennellare sulle incisioni; in questo modo, ci saranno più possibilità che dalla gemma si svilupperà un fustinicino che andrà condotto nella crescita in modo che formi un nuovo arbusto. Il mastice mostrato in foto è costituito da una resina elastica mista a sostanze cicatrizzanti da applicare direttamente al momento dell’innesto a scudetto.

Pubblicato da Anna De Simone il 20 novembre 2014