Come incollare il vetro

incollare vetro

Come incollare il vetro: quale colla e strumenti usare per incollare saldare due pezzi di vetro o per incollare materiali vari su una superficie di vetro. La guida è utile anche per riparare il vetro rotto di una finestra o di una serra solare.

Se vuoi incollare due materiali diversi, avrai certamente più difficoltà. La capacità di una colla di unire due componenti è legata soprattutto alla composizione dei materiali da legare: se hanno porosità diverse, la colla farà meno presa.

Se vuoi unire due pezzi della stessa natura, come possono essere due componenti di vetro, avrai meno difficoltà in quanto i due materiali hanno la medesima porosità. Discorso diverso se vuoi incollare legno al vetro, del metallo al vetro, della plastica o ancora altri materiali. In questo articolo vediamo quale colla per il vetro usare in base al materiale che intendi incollare.

Come saldare due pezzi di vetro: colla per il vetro

Il vetro e gli specchi sono materiali rigidi con superfici impenetrabili dalla colla. La colla per vetro o specchi è a base di silicone acetico trasparente, oppure, ancora meglio, a base di una speciale miscela cianoacrilica.

Quale colla per vetro comprare?
In commercio esistono diverse formulazioni per vetro e cristallo, purtroppo però non tutte sono davvero efficaci. Prendo l’esempio della popolare super attak vetro, sperimentata per incollare un vaso di vetro alla sua base (incollare vetro su vetro): inutile dire che dopo tanti tentativi, la colla super attak per vetro (o meglio “glass” come indicato sulla confezione) non ha fatto altro che creare strati amorfi di materia: ho usato tutti e 3 i grammi del flaconcino creando uno strato amorfo che ho dovuto carteggiare via prima di impiegare un’altra colla più efficace.

Meglio comprare una generica colla cianoacrilica che una colla specifica ma inefficace. Le colle per vetro a base di silicone acetico sono altrettanto efficaci ma hanno tempi di presa molto più lunghi. Anche con le colle cianoacriliche i due componenti in vetro da incollare devono rimanere in posizione, ma solo per pochi minuti, il tempo che le molecole di colla vadano a formare una solida catena di giunzione.

Tra le varie colle cianoacriliche presenti sul mercato segnalo, “a questa pagina Amazon“, una colla generica piuttosto efficace. Si compra al prezzo di 13,12 euro (con spese di spedizione gratuite) per il flacone da 50 gr.

La colla cianoacrilica risulta utile per:

  • Incollare il  vetro
  • Incollare uno specchio
  • Incollare la ceramica
  • Incollare legno su vetro

Per incollare due lastre di vetro come nella foto in alto, magari per preparare un acquario o una vasca di vetro fai da te, è più indicato il silicone acetico trasparente. Per aspettare i tempi di presa, dovrai realizzare un telaio in legno così da tenere le lastre di vetro (da incollare) in posizione per il tempo indispensabile a far indurire il collante (fino a 8 ore per la colla a base di silicone acetico).

Come incollare vetro e legno

Legno e vetro presentano una porosità del tutto differente. Per il legno sono adatte le cosiddette colle bagnabili, cioè le colle che sono in grado di penetrare nei materiali. Per fortuna anche la colla cianoacrilica lo è ma ne dovrai usare in eccesso rispetto a quanto faresti per incollare due superfici di vetro.

La colla per “saldare” un componente di legno al vetro è indubbiamente la cianoacrilica.

Come incollare vetro e metallo

La colla cianoacrilica, purtroppo, non è indicata per i metalli anche se molto dipende dal metallo e dalle dimensioni dei componenti da incollare.

Per il metallo sono utili le colle epossidiche in pasta modellabile o le colle epossidiche in siringhe (meglio se bicomponenti, due tubetti da miscelare), queste colle per metalli, presentano una certa presa anche sul vetro. Per incollare vetro e metallo, dovrai attendere -mantenendo i componenti in posizione- da pochi minuti fino anche a un’ora, dipende dalla quantità di colla epossidica impiegata.

Dove comprare la colla epossidica? Qualsiasi ferramenta può fornire colle epossidiche per metalli ma se devi incollare un metallo al vetro o a un altro materiale (ceramica, specchi, cristallo…) meglio prendere delle miscele di resine epossidiche che offrono una reticolazione più ampia, così da adattarsi a diverse porosità. A “questa pagina Amazon“, vi è una colla epossidica utile per incollare metallo e vetro, ma non è adatta per incollare vetro e plastica. La colla segnalata si compra con 9,68 euro e spese di spedizione gratuite.

La plastica necessita di una colla da contatto.

Il silicone e i tipi di colle citate in questa pagina, sono adatti a ogni tipo di vetro, specchio e cristallo, anche per incollare il vetro del box doccia.

Se vuoi riparare il vetro rotto di una serra o di una finestra, può esserti utile: come riparare una serra

Pubblicato da Anna De Simone il 12 aprile 2018