Come fare i peperoni sott’olio, la ricetta

come fare peperoni sott'olio
I peperoni, ortaggi tipici dell’estate, sono molto versatili in cucina; possono essere cucinati come contorno, possono essere l’ingrediente principale per un primo piatto oppure possono rappresentare un piatto unico come per esempio i peperoni ripieni. Vengono molto consumati anche per arricchire tanti panini sfiziosi! Ma ahimè i peperoni non sono disponibili tutto l’anno. A tal proposito potrebbe essere una buona conservarli sott’olio per poterli gustare tutto l’anno. Vediamo nel dettaglio come fare i peperoni sott’olio seguendo la nostra ricetta passo per passo.

Prima di procedere alla preparazione, assicuratevi che i peperoni siano grossi, carnosi, privi di ammaccature e senza parti danneggiate o cotte dal sole. Poichè sono verdure delicate con una conservazione piuttosto breve, è preferibile comprarli nella stessa giornata in cui decidete di metterli sott’olio.

Come fare i peperoni sott’olio, cosa ci occorre

  • 2 chili di peperoni rossi biologici:
  • 2 litri di aceto di mele
  • 2 litro di acqua
  • Olio extra vergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 peperoncino
  • 6 cucchiaini di sale
  • Una manciata di pinoli
  • Vasetti sterilizzati a chiusura ermetica

Indicazioni utili: mettete i peperoni in una soluzione di acqua e bicarbonato qualora  non provenissero dal proprio orto o da agricoltura biologica

Come fare i peperoni sott’olio, la preparazione

  1. Dopo aver lavato per bene i peperoni sotto l’acqua corrente, tagliateli a metà poi eliminate il torsolo, i filamenti bianchi e i semi.
  2. Fatto ciò, tagliate i peperoni a filetti
  3. In una pentola d’acciaio molto capiente versateci, l’aceto, l’acqua, il sale e lasciate bollire
  4. Appena l’acqua va in ebollizione, mettete dentro i peperoni
  5. Mescolate e fate cuocere per circa 3 minuti dopo la ripresa del bollore
  6. Scolate i peperoni e fateli raffreddare su un canovaccio pulito
  7. Prendete i vasetti sterilizzati e versateci i filetti di peperoni con aglio tritato, peperoncino e qualche pinolo
  8. Coprite interamente i filetti con l’olio e aspettate un giorno prima di chiuderli
  9. Il giorno dopo rifondete altro olio e tappate ermeticamente: per assicurarvi che l’olio penetri per bene, mettete per qualche minuto i vasetti capovolti poi stappate versate eventuale olio e rimettete di nuovo il tappo
  10. Conservate in dispensa, lontano da fonti di calore e umidità
  11. Lasciate passare almeno 1 mese prima di consumarli.

Pubblicato da Anna De Simone il 28 maggio 2014