Come entrare nei vigili del fuoco

Alla domanda “Cosa vorrai fare da grande?”, molti bambini da sempre rispondono “Il vigile del fuoco”. Con l’età questo sogno spesso sfuma a causa della difficoltà e delle pericolosità della professione che certamente offre grandi opportunità e gratificazione personale. Quindi, per quanti di loro che crescendo continuano ad avere questo desiderio, ecco come entrare nei vigili del fuoco.

Tra i compiti di questi professionisti rientra anche la salvaguardia di beni, animali e persone, il soccorso tecnico in caso d’urgenza e la prevenzione degli incendi.

Come diventare vigile del fuoco. I requisiti

  • Maggiore età
  • Cittadinanza italiana
  • Regolare godimento dei diritti civili e politici
  • Regolare condotta civile e morale (non essersi macchiati di nessun reato)
  • Diploma di istruzione secondaria di primo grado (licenza media inferiore). Anche se un titolo più elevato consentirà eventuali successivi avanzamenti di carriera
  • Rispettare il limite di età, che per i vigili del fuoco non deve essere superiore ai 30 anni. Mentre per quanto riguarda i vigili volontari si può avere fino a 37 anni.

L’ultimo requisito riguarda la condizione psico-fisica e attitudinale del candidato, regolamentata dal D.M. 228/93 e dal D.P.C.M. 233/93 (a breve tempo la materia dovrebbe essere soggetta a una riforma).

Come entrare nei vigili del fuoco. La procedura

Per accedere alla professione  bisogna  superare un concorso pubblico che viene indetto con un bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale IV serie speciale concorsi ed esami. È anche visionabile sulla sezione “Vigili del Fuoco lavora con noi” sul sito internet dei vigili del fuoco.

Come entrare nei vigili del fuoco. Gli esami
Gli esami vanno sostenuti a Roma, chiaramente a spese del candidato.
Vengono effettuati due test, il primo di cultura generale (solitamente un test a risposta multipla). Superato il primo test è possibile accedere alla seconda prova, che rappresenta un test di tipo fisico. La prova fisica  si tiene a distanza di qualche mese ed è sicuramente molto più difficile. È necessario arrivarci con un bel po’ di allenamento alle spalle.

Come entrare nei vigili del fuoco. L’arruolamento
Se entrambi i test sono superati, bisogna successivamente superare dei periodi di addestramento, che possono essere più o meno semplici a seconda della reale predisposizione morale e fisica a  questo mestiere.

Vigile del fuoco volontario
Esiste anche un modo alternativo per accedere a questa professione: è più semplice ma porta chiaramente a diventare vigile del fuoco in tempi lunghi. In questo caso si diventa vigile del fuoco volontario. Bisogna semplicemente presentare domanda di arruolamento nei quadri volontari del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco presso il Comando provinciale di residenza. Non scoraggiatevi e pensate alle molte gratificazioni, soprattutto di carattere professionali derivanti dalla consapevolezza di aver aiutato il prossimo o, addirittura, di esser riusciti a salvare una vita.

Photo Credits | amiciamici.com

Pubblicato da Anna De Simone il 1 giugno 2012