Come donare il sangue

Molti si chiedono se donare il sangue fa male, la risposta è no! Non fa male, a patto che il donatore sia in buona salute e rispetti gli adeguati intervalli tra una donazione e l’altra. Al contrario, si può dire che donare il sangue “fa bene” perchè ci fa tenere sotto controllo la nostra salute fisica, in che modo?


Ogni giorno, in Italia, servono oltre 8000 unità di sangue, donare il sangue è un gesto nobile, inoltre è un motivo in più per curare la vostra salute e tenere sotto controllo i valori: donare il sangue significa avere analisi gratuite recapitate direttamente a casa o ritirate in laboratorio.

Come donare il sangue. Fa male?
Il monitoraggio della emoglobina e del ferro, effettuato prima di ogni donazione, tutelano la salute del donatore.
Prima di donare il sangue, sarà misurata anche la pressione. Per questo donare il sangue non fa male.

Chi può donare il sangue
Soggetti in buona salute fisica, con un peso non inferiore ai 50 kg e di età compresa tra i 18 e 65 anni.

Come donare il sangue
Potete donare il sangue rivolgendovi alle unità mobili oppure direttamente alle unità di raccolta della vostra città. Le unità di raccolta si trovano presso gli ospedali. Non tutti gli ospedali sono muniti di un centro di raccolta, pertanto è bene informarsi prima sul sito web dell’ospedale oppure telefonando alla segreteria della struttura ospedaliera. Non tutti gli ospedali hanno un’unitò di raccolta, ma di certo sapranno indirizzarvi presso la sede in cui si riforniscono, pertanto, per donare il sangue, potete telefonare presso qualsiasi ospedale e farvi dare indicazioni su dove e quando poter donare.

Come donare il sangue all’avis
Se volete donare il sangue sporadicamente, potete rivolgervi all’Avis, Croce Rossa Italiana, Fidas e Frates.
Donare il sangue all’avis è molto semplice, vi sono unità di raccolta sangue mobili, di solito situate in punti strategici della vostra cittò: in piazze, nei pressi delle università…

Per donare il sangue non bisogna necessariamente uscire di casa per quello scopo. Potete benissimo andare a fare shopping e, se avvistate l’unità mobile dell’avis, concedetegli 10 minuti del vostro tempo. Vi sarà fatta un’indagine verbale con la quale saranno raccolte informazioni sul vostro stile di vita e sulla vostra salute fisica.

Come donare il sangue, consigli utili
-potete donare il sangue anche dopo pranzo
-se con il prelievo per la donazione, desiderate ottenere analisi attendibili, recatevi al mattino, a digiuno.
-gli uomini possono donare il sangue ogni 90 giorni, le donne in età fertile, solo due volte all’anno.

Ti potrebbe interessare anche

Photo Credits | American Red Cross

Pubblicato da Anna De Simone il 30 maggio 2012