Come curare le mani screpolate

come curare le mani screpolate
Una eccessiva esposizione della cute delle mani a fattori stressanti oppure l’uso di prodotti chimici quali detergenti, possono provocare numerose screpolature sulla cute; la superficie appare ruvida e desquamata. Le mani hanno un ruolo importante per la nostra immagine: mani non curate di sicuro possono darci la parvenza di un aspetto trasandato. Cosa fare per rimediare?


Esiste un rimedio naturale molto efficace ed economico per prendersi cura delle mani: è il caso dell’infuso di camomilla. A tal proposito vediamo come curare le mani screpolate seguendo la nostra ricetta

Come curare le mani screpolate, l’occorrente

  • 5 bustine di camomilla
  • 500 ml di acqua
  • Un pentolino con manico
  • Una bacinella

Potete scegliere il tipo di camomilla, potete utilizzare quella in bustine già confezionate presente in commercio, oppure potete rivolgerci in erboristeria, per prendere direttamente il contenuto, che però non sarà in bustine

Come curare le mani screpolate, la procedura

  1. Versate l’acqua nel pentolino e portate a ebollizione
  2. Fatto ciò, versate le bustine di camomilla e lasciate in infusione per un minimo di 20 minuti: bisogna lasciare il tempo che i principi contenuti nelle foglie di camomilla, si integrino nell’acqua. Se acquistate la camomilla in erboristeria, dovrete versare circa 5 cucchiaini di camomilla poi filtrare l’acqua dalle foglie con un passino
  3. Appena l’acqua diventa tiepida, togliete le bustine e versate l’infuso di camomilla in una bacinella
  4. A questo punto immergete le mani per almeno 10 minuti

È molto importante non buttar via le foglie di camomilla: se avete delle piccole ferite, posizionatele sulla superficie della pelle ferita, per un maggior effetto cicatrizzante ed emulsionante.

Raccomandazione utile: è preferibile bendare il palmo della mano con una garza sterile subito dopo l’infuso.

Come curare le mani screpolate, bagni alternati alle mani
Metodo economico per migliorare la circolazione nelle mani consiste nel fare dei bagni alternati alle mani con acqua fredda e acqua calda. Prendete due recipienti, alternate le mani per 15 secondi nell’acqua fredda e 30 secondi in quella calda per almeno 5 minuti complessivi, concludendo con l’acqua calda. Dopo aver asciugato le mani delicatamente con un asciugamano mettete una crema mani preferibilmente da voi preparato oppure olio d’oliva o di sesamo. Vi rimandiamo alla lettura dell’articolo “Crema mani fai da te”

Mani screpolate e prevenzione

  • Quando vi lavate le mani, non utilizzate detergenti aggressivi o alcalini, scegliete prodotti naturali come il sapone non sapone che rispettano il ph cutaneo.
  • Per asciugare le mani, evitate l’aria calda, preferendo i fazzoletti di carta e gli asciugamani.
  • Quando le temperature sono molto rigide proteggete le mani con i guanti
  • Quando fate le pulizie di casa e quando lavate piatti e stoviglie non dimenticate di usare i guanti
  • Ogni mattina mettete una crema idratante specifica per le mani

Pubblicato da Anna De Simone il 28 aprile 2015