Come combattere la muffa in casa, rimedi naturali

come combattere la muffa in casa
In questa guida vi illustreremo come combattere la muffa in casa, un fungo che quando arriva, mette letteralmente le radici nelle nostre quattro mura. La prima cosa da valutare è la prevenzione: basta osservare piccole regole per evitare che la muffa si formi. E se invece la muffa ha preso dimora, ecco come combatterla.

Come combattere la muffa, no ai materiali organici
La muffa si ciba dei depositi di materiali organici che espelliamo quando ci laviamo, e che vengono assorbiti dal cemento nel momento in cui l’acqua schizza ovunque. A tal proposito occorre detergere e asciugare
la superficie bagnata: per pulire basta preparare una soluzione con acqua ossigenata a 12 volumi (2cucchiai) e aceto (un bicchiere) da mescolare in un litro d’acqua.

Come combattere la muffa, no all’umidità
Poiché la muffa ama l’umidità, in particolar modo il vapore acqueo, è necessario aprire le finestre subito dopo essere usciti dalla doccia, senza attendere neppure 1 minuto; volendo potete anche mettere delle piante tropicali che si nutrono di umidità.

Come combattere la muffa in casa, rimedi domestici

  • Non asciugate i vestiti in casa
  • Evitate armadi a muro troppo ingombranti
  • Tenete la doccia pulita
  • Se tinteggiate le pareti, scegliete una pittura a calce, per evitare il proliferare delle spore
  • Nelle stanze dove la muffa ha attecchito in modo particolare, sistemate un deumidificatore a sali.

Come combattere la muffa sui tessuti, tappezzeria

  • In caso di muffa sui tessuti, applicate una soluzione a base di limone e sale sulle macchie: in mezzo litro di succo di limone sciogliete 1 cucchiaino di sale. Potete pulire tende ammuffite, oppure tenda doccia.
  • Per trattare le macchie di muffa sulla tappezzeria, potete preparare una soluzione di ½ litro di alcool denaturato diluito con una tazza di acqua. Immergete un panno pulito o uno straccio nella soluzione, e strofinate tutte le macchie di muffa.

Come combattere la muffa sulle pareti
Per rimuovere la muffa dalle pareti, dalle piastrelle o dalla porta della doccia, preparate uno spruzzino con una soluzione al 30% di aceto e restante acqua demineralizzata. Applicate sulla parte da trattare e lasciate agire per 10-15 minuti prima di sciacquare.
Se le pareti sono invase dalla muffa potete ricorrere a una soluzione a base di bicarbonato e acqua ossigenata: basta sciogliere 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e 2 cucchiai di sale fino in 700 ml di acqua e versare la soluzione in uno spruzzino recuperato da 1 litro. Aggiungere poi 2 cucchiai di acqua ossigenata a 30/40 volumi infine agitare bene.
Spruzzate questa soluzione sulla superficie da trattare, aiutandovi con un vecchio spazzolino da denti per raggiungere i punti più difficili.

Per altri rimedi naturali per combattere la muffa, vi rimandiamo all’articolo “Muffa in casa, rimedi naturali”

Pubblicato da Anna De Simone il 9 giugno 2014