10 piante che purificano l’aria di casa

Boy (2-3) putting flower on sill

Per purificare l’aria domestica non occorre acquistare dispositivi particolari; basta chiedere aiuto alla natura! Pulviscoli, batteri e funghi sono estremamente volatili e la situazione peggiora se l’aria della vostra casa è viziata e stantia. A tal proposito vi illustreremo 10 piante che purificano l’aria di casa in maniera salubre ed efficace.

Piante o no, la prima regola da rispettare è quella di aprire le finestre in casa almeno 10 minuti al giorno: tale accorgimento impedisce la formazione di muffe agli angoli delle pareti inoltre gas e micro polveri escono per far entrare aria pulita e fresca. Anche i vapori del bagno, della cucina, il fumo delle sigarette devono essere espulsi, affinché si possa ripristinare un’aria più salubre.
Il momento migliore per cambiare aria è quello dopo il temporale, quando l’aria si arricchisce di ioni negativi e si purifica.

Le piante che purificano l’aria di casa, l’elenco
Perché ricorrere alle piante? La loro presenza non solo assicura un tocco di eleganza in casa ma rende l’aria domestica più salubre; sono in grado di umidificare e purificare gli ambienti, poiché catturano le sostanze nocive volatili demolendole. Alcuni studi condotti dalla Nasa hanno dimostrato che alcuni tipi di piante riescono ad abbattere anidride solforosa, formaldeide, benzene, tricloroetilene, anidride solforosa, toluene e altre sostanze decisamente tossiche.
Questo processo avviene grazie alla fotosintesi clorofilliana: di giorno le piante assumono anidride carbonica e rilasciano ossigeno. Di notte avviene l’esatto contrario, per cui vi sconsigliamo di tenerle nella camera da letto.
Quali sono le piante da tenere in casa?

1) Aloe vera
Pianta robustissima che richiede pochissima acqua e manutenzione. Gradisce le temperature moderate e sopporta benissimo quelle alte: tenetela in casa d’inverno, non vicino al riscaldamento, e fuori d’estate ma mai al sole battente, sempre in penombra. L’Aloe assorbe formaldeide.

2) Chamaedorea, Kenzia
Pianta molto resistente che richiede poca acqua. È molto efficace nell’assorbimento di benzene e formaldeide.

3) Crisantemo
Assorbe trielina e ammoniaca.
4) Dracena Compact
Assorbe benzene, formaldeide e tricloroetilene.

5) Dracena marginata
Assorbe tricloroetilene e benzene

6) Edera
Assorbe benzene e tricloroetilene

7) Ficus beniamina
Assorbe formaldeide. Richiede molta luce e non sopporta le correnti d’aria

8) Gerbera
Assorbe trielina, monossido di carbonio e benzene.

9) Pothos
Assorbe formaldeide ed è adatta anche a luoghi poco luminosi.

10) Spatillo
Assorbe benzene e formaldeide

Ti potrebbe interessare anche

Beaucarnea: pianta mangiafumo

Pubblicato da Anna De Simone il 9 giugno 2014