Colonnine elettriche in Italia

Colonnine elettriche in Italia

Il numero delle colonnine elettriche in Italia sta crescendo di giorno in giorno. L’Europa si è finalmente espressa per avere standard unici sul fronte “connettori per le auto elettriche“, in modo da favorire una più ampia diffusione delle vetture a zero emissioni.

Le colonnine elettriche per la ricarica ultrarapida (per le quali sono necessari mediamente 30 minuti per passare da 0 all’80% di autonomia), possono contare sulla corrente continua con due tipi di connettore, mentre sul fronte delle colonnine elettriche pubbliche, si opterà per potenze non inferiori agli 11 kW, ciò significa che per fare un pieno saranno necessari dai 60 ai 120 minuti. In Italia si vorrebbe aggiungere un ulteriore protezione al connettore tedesco indicato dall’UE e chiamato j1772, tale dispositivo aumenterebbe la sicurezza della ricarica elettrica ma potrebbe rallentare la già difficile corsa per raggiungere gli obiettivi minimi di installazione di punti di ricarica.

Colonnine elettriche in Italia, quando?
-90.000 colonnine elettriche saranno installate in Italia entro il 2016
-entro il 2020 in Italia si conteranno 130.000 punti pubblici per la ricarica di auto elettriche.

Un recente accordo con l’UE fissa la data del 2020 come limite per tutti gli Stati membri per garantire la copertura dei nodi urbani ed extraurbani con un numero adeguato di stazioni di ricarica per auto elettriche. Lo stesso termine è fissato per avere stazioni di rifornimento a metano. Sul fronte colonnine di ricarica elettrica in Italia, in base al piano nazionale del decreto sviluppo, entro il 2020, dovranno essere operativi 130.000 punti di ricarica pubblici per auto elettriche. Il primo “goal” sarà segnato già nel 2016 con 90.000 colonnine di ricarica operative.

Anche le autostrade europee sembrerebbero puntare alla mobilità elettrica: entro il 2025 l’impiego delle colonnine elettriche sarà esteso a tutte le autostrade che costituiscono la rete Ten-T, vale a dire i corridoi europei. L’uso di alimentazioni alternative si sta timidamente facendo spazio anche per il traffico via mare.

Dove sono le colonnine elettriche in Italia?
Chi è a caccia di colonnine elettriche in Italia può contare su un motore di ricerca piuttosto peculiare: inserendo un indirizzo sarà possibile geo-localizzare le 10 colonnine di ricarica elettrica più vicine. Per accedere al motore di ricerca visitate la pagina Colonnine ricarica auto elettriche.

Conviene ricaricare l’auto elettrica in casa?
Quando si ricarica un’auto elettrica in casa sarebbe meglio avvalersi delle colonnine domestiche piuttosto che ricaricare mediante le classiche prese elettriche. Nell’articolo Ricaricare auto elettriche in casa vi spieghiamo tutti i dettagli sull’argomento.

Auto elettriche, niente paura per le batterie
Bosch ha messo sotto stress le sue batterie agli ioni di litio con un intensivo uso di carica e scarica ottenendo un risultato degno di nota: fino a 20 anni di durata senza necessità di manutenzione. Il risultato è stato presentato durante l’ultima edizione del Solar Expo. Con questi risultati, non si esclude che Bosch possa produrre una serie di accumulatori elettrici per uso domestico, molto utili quando si parla di immagazzinare il surplus energetico prodotto dall’impianto solare.

Pubblicato da Anna De Simone il 8 luglio 2014