Ciambella all’arancia

ciambella all arancia

Come fare la ciambella all’arancia: la ricetta e le istruzioni (passo dopo passo) per preparare una deliziosa ciambella all’arancia. 

La ciambella all’arancia è un dolce senza tempo, da preparare in estate e in inverno in base alla varietà di arance messe a disposizione dalla stagione: le arance hanno un calendario di maturazione molto scalare, che si estende da ottobre-novembre a giugno. Grazie ai moderni metodi di conservazione si possono trovare sul mercato in qualsiasi periodo dell’anno. Per preparare la ciambella all’arancia consigliamo di usare solo materie prima di qualità, a partire dalle stesse arance che dovranno essere rigorosamente Bio o meglio ancora, raccolte dall’albero coltivato in giardino.

Le arance rappresentano una importante fonte di vitamine, soprattutto la vitamina C e la A. Con il succo di arancia si apporta una buona parte di vitamine del gruppo B, in particolare Tiamina, Riboflavina e oltre alla vitamina PP ovvero la Niacina. In questo dolce sarà useremo sia il succo, sia la scorza d’arancia.

Ciambella all’arancia, gli ingredienti

Ecco gli ingredienti per un ciambellone da servire a 4 – 6 persone.

  • 200 grammi di zucchero
  • 200 grammi di farina
  • 90 grammi di burro
  • 5 arance
  • 5 uova biologiche
  • una bustina di lievito per dolci
  • latte quanto basta
  • un pizzico di sale
  • 5 cucchiaini di zucchero

E’ importante scegliere arance di provenienza certa perché in questa ricetta della ciambella all’arancia non si userà solo il succo ma anche la scorza di questo agrume. Assicuratevi che la scorza sia priva di prodotti fitochimici.

Ciambella all’arancia, la preparazione passo dopo passo

Questo dolce all’arancia è molto semplice da preparare. L’unico inconveniente è che bisogna avere un po’ di pazienza per la consumazione: va servito freddo e quindi sarebbe preferibile prepararlo la sera per poi servirlo il giorno a seguire. Ecco la ricetta, passo dopo passo, della ciambella all’arancia:

  1. – Grattugiate la scorza delle arance.
  2. – Unite i tuorli d’uovo allo zucchero e lavorateli con una frusta. Unite, amalgamando, il burro ammorbidito e la scorza grattugiata.
  3. –  Gradualmente, unite anche la farina e il lievito sciolto in pochi cucchiai di latte.
  4. – In una ciotola a parte, montate gli albumi a neve fermissima aggiungendo un pizzico di sale. Unite gli albumi montati a neve all’impasto che avete iniziato con i tuorli (tuorli, burro, farina, scorze, lievito…).
  5. I due composti vanno mescolati insieme con dei movimenti che vanno dal basso verso l’alto. Trasferite l’impasto in uno stampo per ciambelle e infornate a 180° per circa 40 minuti.

Mentre la base cuoce, preparate la glassa all’arancia. Anche questa volta, il procedimento è semplice:

6. – Estraete il succo dalle arance e setacciatelo con un colino.
7. – Unite al succo cinque cucchiai di zucchero e cuocete a fiamma bassa per 20 minuti.
8. – Sfornate la ciambella e, con un bastoncino da spiedino, pizzacatene l’intera superficie.
9. – Pennellate la glassa con il succo d’arancia lungo tutta la superficie della ciambella. Invece di forare la ciambella con il bastoncino, se desiderate un sapore di arancia più intenso, usate una siringa senza ago per iniettare nella ciambella la glassa all’arancia.
10. – Capovolgete la ciambella su un piatto da portata e spennellate ancora con il rimanente succo. Servite la ciambella all’arancia quando sarà ben fredda.

Ciambella all’arancia, le varianti

Per un gusto più speziato è possibile aggiungere alla ciambella all’arancia degli aromi come noce moscata e, ancora più indicata, la cannella.

Per una versione più simpatica, si consiglia di ricavare dalla buccia, delle scagliette di scorza da aggiungere all’impasto prima di infornare. Degli esili ricci di scorza d’arancia possono essere usati anche per guarnire, una volta che la ciambella si sarà intiepidita.

Molti utenti aggiungono all’impasto delle gocce di cioccolato extra-fondente per creare un contrasto di sapori.

Con l’aggiunta di yogurt all’impasto si può ottenere un plumcake all’arancia.

Se siete alla ricerca di ricette facili da preparare e di forte impatto scenografico, potete consultare la ricetta del nostro dolce alle mele: dessert alle mele. Anche in questo caso sarà necessario scegliere mele di provenienza sicura perché le mele sul mercato (anche le Bio, purtroppo) sono spesso ricoperte da paraffina per renderne l’aspetto più colorato e lucido.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 27 dicembre 2015