Cerotti giapponesi detox

cerotti giapponesi detox

I cerotti giapponesi detox sono una cura di discutibile successo, c’è chi crede fermamente nel loro potere e chi invece ne è rimasto deluso oppure diffida a priori di questo tipo di medicazione considerando i suoi benefici delle vane promesse.

E’ secondo noi corretto dedicare ad essi un articolo per raccontare che esistono e che caratteristiche hanno, rimandando poi a un confronto con il vostro medico curante nel caso foste interessati ad affidarvi a questo trattamento per alleviare il vostro dolore. Con curiosità andiamo a scoprire di cosa si tratta e quali effetti questi cerotti giapponesi detox dovrebbero avere sul nostro organismo.



Cosa sono i cerotti giapponesi detox

Dal Giappone questi cerotti sono arrivati in Europa e sono conosciuti in tutto il mondo, non è poi così difficile reperirli visto che sono prodotti da diverse aziende farmaceutiche che li propongono come cerotti detox, appunto. Si tratta di cerotti di grandi dimensioni, non immaginiamoci il solito cerotto che si applica per un piccolo taglietto, e sono da applicare sotto i piedi. Fanno il loro effetto durante una sola nottata e poi vanno tolti. Ma durante la nottata da bianchi che sono in origine diventano molto scuri, marroni, unti e decisamente maleodoranti.

I cerotti giapponesi detox, così dicono i loro inventori, sono preparati con ingredienti naturali come l’aceto di bambù, le vitamine o le erbe che aiutano ad attirare le tossine presenti nell’organismo. E’ per questo che i cerotti cambiano colore, perché si “intossicano”.

Benefici dei cerotti giapponesi detox

Grazie alla presenza di alcuni ingredienti naturali, questi cerotti giapponesi detox favorirebbero l’eliminazione delle tossine e catturerebbero varie sostanze nocive presenti nel nostro corpo come ad esempio i metalli pesanti e i pesticidi. Si applicano sulla pianta del piedi perché proprio in questo punto ci sono tantissime terminazioni nervose.

Tra gli altri benefici di questo trattamento, ecco quelli che maggiormente attirano l’attenzione.

  • Stimolazione del metabolismo e della circolazione sanguigna
  • Riduzione delle tensioni e della sensazione di affaticamento
  • Rilassamento di muscoli e tendini
  • Reintegrazione di energia vitale rafforzando i reni
  • Riduzione di dolori articolari, mal di testa e gonfiori
  • Sonno riposante
  • Ammorbidimento della pelle
  • Eliminazione del cattivo odore dei piedi

Restano tutt’oggi molto dubbi sull’utilità di questo genere di cerotti che molti ritengono del tutto inutili spiegando il fatto che diventano così scuri in poche ore con la presenza dell’umidità nei piedi. Secondo questa tesi, la pelle non permetterebbe di eliminare nulla: le sostanze sulla superficie del piede e che circolano nel sangue non si mescolano. Ci sono altri modi per eliminare le tossine dal nostro organismo, ad esempio attraverso feci e urine, grazie al lavoro congiunto di fegato e reni, non attraverso la pelle, o per lo meno non primariamente. Sono punti di vista molto diversi, possiamo prenderci tempo e decidere se provare questo rimedio oppure restare scettici.

benefici cerotti giapponesi

Dove acquistare i cerotti giapponesi

Se avete deciso di provare questi cerotti giapponesi detox, potete acquistarli molto comodamente su Amazon, seguendo questo link dove potrete leggere maggiori informazioni ed eventualmente ordinarne una confezione per provarli e vedere che effetto fanno.

Il prodotto in vendita su Amazon vanta ingredienti naturali e di qualità al 100% che contengono, oltre all’aceto di bambù, la Chitina e il Chitosano, la Tormalina Nera e la vitamina C. Sembra che se applicati durante la notte, stimolino i meridiani dei piedi e rimuovano come abbiamo già spiegato tossine, metalli pesanti e scorie metaboliche dal corpo. Dovrebbero di conseguenza ridurre stress e tensione, migliorare il tono della pelle, la funzione delle articolazioni e favorire un sonno ottimale.

Come applicare i cerotti giapponesi detox

E’ piuttosto semplice applicare questi cerotti, seguendo le istruzioni che troviamo sulla scatola che contiene dei ben 100 cerotti di questa tipologia, cerotti giapponesi detox, tutti singolarmente confezionati in modo che siano anche comodi da portare appresso in viaggio, nel caso. Si procede prima di tutto pulendo molto bene la pianta dei piedi in modo che possano aderire al meglio e agire come descritto. Si deve staccare delicatamente la pellicola protettiva e poi posizionare il cerotto al centro della pianta del piede lasciandolo agire per almeno 6-8 ore, le ore della nostra dormita. E’ infatti la cosa migliore applicarlo questo rimedio naturale poco prima di andare a letto e toglierlo al risveglio al mattino.

come usare cerotti giapponesi

Chi crede nel potere dei cerotti giapponesi detox li usa di frequente per eliminare le tossine dal proprio corpo e per ridurre i propri livelli di stress e ha affinato la tecnica sperimentando che è meglio applicarli non al centro della pianta dei piedi ma nella parte inferiore.

Sembrerebbe che sia l’area ideale per disintossicarsi realmente perché il flusso sanguigno passa attraverso i piedi dove però la circolazione è più lenta perché sono meno stimolati. Per questo le sostanze nocive tendono a ristagnare proprio lì e i cerotti detox dovrebbero stimolare il flusso sanguigno e linfatico nel corpo favorendo una purificazione completa.

Ti potrebbero interessare anche i nostri articoli correlati:

Pubblicato da Marta Abbà il 9 Gennaio 2021