Cera fai da te per parquet

cera fai da te per il parquet

Cera fai da te per parquet: come lucidare il parquet grazie a una cera naturale fatta in casa. Consigli e istruzioni su come passare la cera sul parquet.

Il parquet è il pavimento per eccellenza: elegante, naturale e piacevole. E’ un elemento di arredo funzionale e dal grande impatto estetico. Il parquet, a prescindere dall’essenza, va preservato con cura, non dimentichiamolo mai: il legno è un elemento naturale che per molto tempo è stato vivo!

Una pavimentazione in legno può essere considerato un manufatto, un elemento che garantisce a pieno l’equilibrio tra uomo e natura. Per preservarne il suo aspetto primario e rispettare le sue origini, è bene ricorrere a rimedi naturali per curarlo.

Per curare il parquet in modo naturale, vi illustreremo come realizzare una cera fai da te per parquet usando solo ingredienti naturali: non danneggerà la superficie inoltre otterremo un buon prodotto a basso costo.

Parquet con legno certificato FSC

Un buon modo per comprendere se un legno proviene da foreste gestite in modo corretto da un punto di vista ambientale è verificare se è dispone del marchio FSC (Forest Stewarship Council). I legnami che portano questo marchio hanno una maggiore garanzia per quanto riguarda il rispetto dell’ambiente.

Cera fai da te per parquet

Per preparare la cera per lucidare il parquet avete bisogno di diversi ingredienti. Non temete, possono essere tutti reperiti su Amazon oppure presso negozi di fai da te ben forniti.

  • Olio di semi di lino
  • Cera d’api
  • Cera naturale
  • Aceto bianco
  • Panno privo di lanugine
  • Terrina non metallica
  • Contenitore in vetro a chiusura ermetica

La cera e l’olio sono reperibili anche in erboristeria, oppure, come premesso, su Amazon. Ecco alcuni prodotti interessanti… non siamo affiliai con i venditori, quindi sentitevi liberi di accogliere i nostri consigli così come fare le vostre valutazioni prima dell’acquisto :)

Se non avete un contenitore non metallico adatto alla cottura, potete usare una pirofila o contenitore in pirex resistente al calore.. Nel paragrafo successivo vedremo come trasformare questi ingredienti in una perfetta cera naturale per parquet.

Cera fai da te per parquet, come prepararla

  1. Prendete la terrina e versateci un misurino di olio di lino.
  2. Aggiungete 4 cucchiai rasi di cera naturale.
  3. Aggiungete altri 4 cucchiai di cera d’api.
  4. Aggiungete mezzo bicchiere di aceto bianco.
  5. Mescolate con cura il tutto aiutandovi con un cucchiaio di legno.
  6. Mettete il composto appena ottenuto a scaldate su un fornello, a fiamma molto bassa, fino a quando gli ingredienti non si saranno sciolti completamente e amalgamati.
  7. Travasate il prodotto in un contenitore di vetro e lasciatelo raffreddare.
  8. Una volta freddo, lasciatelo riposare in frigorifero per un paio di ore, questa fase serve ad agevolare il processo di solidificazione.

Una volta preparata la cera naturale per parquet fatta in casa, non vi resta che usarla. Nel paragrafo successivo vedremo come passare la cera sul pavimento in legno o parquet.

Come lucidare il parquet con la cera naturale fatta in casa

Una volta preparata la cera fai da te, ecco come utilizzarla per lucidare il parquet. In questa fase vi occorrerà qualche straccio, meglio se in micro-fibra così non lascerà lanugine.

  1. Distribuite la cera con uno straccio da pavimento.
  2. Passate la cera in modo uniforme, stendendola con movimenti circolari.
  3. Aspettate qualche minuto, concludete strofinando tutto il pavimento con un panno morbido e pulito. Anche in questo caso, eseguite movimenti circolari.

Consiglio: stendete la cera con movimenti circolari in senso orario e rimuovete la cera con movimenti circolari antiorario. Il parquet brillerà! 

Il parquet va lucidato solo dopo la pulizia ordinaria. Sul pavimento non dovranno essere presenti residui di sporco o polveri.

Conservazione: se il contenitore è provvisto di coperchio a chiusura ermetica, potete conservare la cera in un luogo fresco e asciutto, lontano dalle fonti dirette di luce e calore.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 26 marzo 2017