Cavare un vaso da una rapa

Una rapa

Un vaso simpatico e curioso da piccola coltura, ottimo anche come addobbo natalizio, lo si può ottenere da una comune rapa bianca, grande e piuttosto bassa. Lo potrete usare in casa per coltivare pianticelle di vario tipo che con il tempo andranno a costituire un vero e proprio orticello botanico. Una bella idea da una rapa.

Dopo esservi procurati una comune rapa bianca, che come detto dovrà essere piuttosto bassa e larga, capovolgetela con la parte terminale verso l’altro (la parte terminale è riconoscibile da una specie di codino al centro della parte appuntita) e tagliate una fetta dell’altezza di 1 centimetro circa.

A questo punto svuotate parzialmente la rapa fino a farne una ciotola e, usando sempre molta attenzione praticate quattro fori in croce nello spessore delle pareti a 2 centimetri dal fondo. Fate passare nei quattro fori delle cordicelle di nylon e ricucitele al centro con un nodo e un anello che consenta di appendere la rapa a un chiodo, a un lampadario, a una mensola ecc…

Riempite la cavità della rapa con del terriccio e seminate un po’ di lenticchie o di miglio. Spruzzate ogni giorno con poca acqua; così il terreno sarà sempre umido, i semi posti nella parte superiore germineranno, mentre sotto la rapa spunterà un bel ciuffo di foglie che tenderanno a ripiegarsi verso l’altro avvolgendo il vaso fino a riunirsi alla vegetazione nata dalle lenticchie e dal miglio. Avrete ottenuto in questo modo dei graziosi vasetti pensili che potrete appendere in vari punti della vostra casa.

Pubblicato da Michele Ciceri il 24 dicembre 2012