Un cat café a Torino: eravamo 7 mici al bar

cat café

 

Il Cat Café di Torino, detto all’orientale Neko Café, è il primo ad aprire in Italia. I suoi 7 mici d’esperienza e le vivaci iniziative in programma saranno l’occasione per scoprire uno stile di vita sempre più vicino all’ambiente e alle creature che lo abitano. Tutto davanti ad un menù da cat café che non risparmia golosità e bevande fumanti.

1) Quando è nata l’idea del cat café?  Chi lo gestisce?
L’idea di cat café nasce a  marzo 2013 dopo una chiacchierata tra amici – Angelo, Barbara, Sabrina e Lesley – tutti con la passione per i gatti e la terra del Sol Levante. L’obiettivo comune era anche di unire sociale ad un progetto imprenditoriale totalmente nuovo, siamo partiti allora con il cat café. L’associazione animalista Onlus Neko FFFF (le “F” sono la riproduzione onomatopeica del “soffio” del gatto), gestisce la parte sociale mentre alla società Neko s.a.s. è stata demandata la progettazione e la gestione delle attività commerciali del nostro cat café.

2) Cos’è un cat café ? In che paesi esiste e da dove arriva?
Il Neko Café, detto all’orientale, o più all’europea, Cat Café di Torino è la casa di 7 gatti che vivranno in totale libertà e senza limitazioni di sorta, salvo l’impedimento di andare nelle zone dove si confeziona e si serve il cibo, in un ambiente creato appositamente per loro, dove gli umani sono graditi ospiti. Il primo cat café è nato a Taiwan nel 1998, subito dopo si sono susseguite una serie di aperture in Giappone, dove è diventato un vero è proprio fenomeno culturale. In Europa il primo cat café ha aperto a Vienna nel 1998, seguito da Budapest, Berlino, Parigi, Londra e tra pochi giorni, in primavera, Torino sarà la prima città italiana a vantarne l’apertura.



3) Che prodotti si trovano?
Al Neko di Torino si potrà bere un caffè, gustare svariati tipi di tè, mangiare torte fatte in casa, prodotti bio, per lo più provenienti dal circuito equo solidale e chilometro zero, con un occhio particolare per vegetariani e vegani. E ancora, proprio all’interno del cat café, ci sarà un’area biblioteca munita di wifi gratuito dedicata allo studio ed al book sharing.

4) Avete collaborazioni attive? Con chi?
Abbiamo numerose richieste di collaborazione da parte di associazioni animaliste, con le quali organizzeremo all’interno del cat café raccolte fondi, convegni e quant’altro di utile serva allo scopo prefisso dalla Onlus Neko. Collaboreremo con giovani artisti che esporranno le loro opere nel cat café ed organizzeremo incontri settimanali tra reading, workshop, sedute di pet therapy e presentazioni di libri. Il fitto calendario eventi sarà curato da Valentina Di Marino, scrittrice e blogger torinese.

5) In cosa consiste lo sportello cittadino che ospitate? Che servizi eroga?
Principalmente si occuperà di raccogliere segnalazioni riguardo richieste di adozioni, smarrimenti, abbandoni e maltrattamenti che il cat café gestirà in proprio inserendole nelle comunicazioni agli iscritti alla newsletter, dando loro la massima visibilità attraverso il sito e la pagina facebook e girando le stesse ad altre associazioni.

6) Qual è il vostro messaggio, con la presenza dei gatti e le altre iniziative?
Al cat café vivranno 7 gatti, non come specchietto per le allodole, ma tutti mici di almeno un anno adottati da gattili, o provenienti da situazioni difficili. Il nostro scopo, attraverso il cat café, è quello di far avvicinare più persone possibili al mondo animale, in un modo diverso e nell’ottica di una corretta convivenza tra le specie e della solidarietà sociale con l’obiettivo primario di migliorare la qualità della vita delle persone.

7) Che feedback state raccogliendo dai clienti e in rete? Ci sono altri cat café in arrivo in Italia?
La notizia della prossima apertura del cat café di Torino si è sparsa in rete in modo virale: la pagina facebook, aperta ad Luglio del 2013 e rimasta ferma a poche decine di iscritti sino alla fine dello scorso anno, nei primo 10 giorni del 2014 ha raggiunto quota 4000 iscritti. Oggi ne contiamo quasi 8000, con migliaia di visualizzazioni giornaliere e più di 500 iscrizioni alla newsletter del sito del Neko. Neko Café e Cat Cafè sono dei marchi registrati ed il Neko Café di Torino sarà la prima di altre aperture in franchising in diverse città italiane.

Pubblicato da Marta Abbà il 6 marzo 2014