Carpaccio di polpo in bottiglia

carpaccio di polpo

Ricetta del carpaccio di polpo senza pressa ma sfruttando una semplice bottiglia. Carpaccio di polpo con salsa aromatizzata o con patate. Consigli utili.

Se ti stai chiedendo come cucinare il polpo, oltre alla classica insalata di polpo e il polpo alla Lucia, puoi preparare un ottimo carpaccio.

Carpaccio di polpo

In gastronomia, con il termine carpaccio si identifica un piatto a base di fettine di carne o di pesce crudi o semi-crudi, condite con olio o salse semplice per esaltarne il sapore. Quando si parla di carpaccio di pesce, sono molto famosi il carpaccio di baccalà, di branzino, di tonno rosso e altro filetto di pesce crudo come pesce spada, e salmone. Spesso, per stemperare il sapore forte del carpaccio di pesce, questo si prepara previa una leggera cottura o marinatura.

Per quanto riguarda il carpaccio di polpo, il termine fa un’eccezione perché questo non si prepara con polpo crudo bensì cotto. La cottura del polpo è necessaria prima della preparazione del carpaccio.

Per fare il carpaccio di carne o di pesce, in genere, si usa una pressa alimentare, per facilità nella nostra ricetta ti spiegheremo come fare il carpaccio di polpo con una bottiglia di plastica.

Nota bene, la stessa ricetta Napoli è nota come kebab di polpo. Come fare il kebab di polpo?

Ricetta: carpaccio di polpo con la bottiglia

Ecco gli ingredienti per 4 – 6 persone.

  • 2 kg di polpo congelato o fresco (preferibilmente!)
  • 6 cipolle rosse piccole
  • 80 gr di pinoli
  • 2 limoni
  • 1 mazzetto di origano fresco
  • 1 foglia di alloro
  • 50 ml di aceto rosso
  • olio evo
  • sale e pepe fresco macinato
  • aglio
  • un cucchiaino di zucchero

Chi preferisce un sapore più aromatizzato, può aggiungere due bacche di ginepro direttamente all’acqua di cottura del polpo.

La prima parte della preparazione del carpaccio di polpo si fa con la cottura.

  1. Fai cuocere il polpo in acqua già bollente, aggiungi l’alloro sminuzzato e l’aglio schiacciato. Fai cuocere per un’ora.
  2. Intanto, prepara la tua bottiglia praticando dei fori sul fondo e tagliando la parte superiore (il collo).
  3. Quando il polpo sarà cotto, comprimi all’interno della bottiglia il polpo tagliato a pezzetti e privato della testa.
  4. Schiaccia bene il contenuto della bottiglia fino a riempirlo con tutti i pezzetti di polpo pressati al massimo.
  5. Chiudi con della carta stagnola fissata con elastici.
  6. Sposta la bottiglia in frigorifero e lascia riposare il tuo carpaccio di polpo per 24 ore.

Il tuo carpaccio di polpo è pronto! Da adesso, puoi decidere se arricchirlo con patate (il carpaccio di polpo con patate è un grande classico) oppure se aromatizzarlo e servirlo con la cipolla per un abbinamento un po’ inusuale ma molto gradito! Per proseguire con la nostra ricetta:

  1. Fai soffriggere le cipolle dolci, sfumandole con l’aceto e togliendolo solo quando risultano morbide ma non bruciate. Durante la cottura aggiungi un cucchiaino di zucchero così da ottenere cipolle in agrodolce. Puoi anche osare ancora di più servendo il carpaccio di polpo con cipolle caramellate.
  2. Tosta i pinoli su una padella antiaderente e uniscili alle cipolle e a una manciata di foglie di origano.

Prepara i piatti con il tuo carpaccio di polpo.

  • Trascorse 24 ore, taglia la bottiglia nel senso della lunghezza, estrai il tuo carpaccio di polpo ormai ben compatto.
  • Taglia a fette il carpaccio di polpo, fai fette sottili che dovrai guarnire con una salsetta semplice data da olio, scorzetta di limone e sale.
  • Accompagna le fette di carpaccio di polpo con la cipolla e i pinoli.

Nota bene: chi preferisce cuocere il polpo in pentola a pressione, potrà aggiungere un filo d’olio al fondo (per evitare che i tentacoli vadano ad attaccarsi alla pentola), l’aglio schiacciato e la foglia di alloro integra, aggiungere una tazza d’acqua e farlo cuocere, da che fischia la pentola, per 40 minuti a fiamma bassa.

Variante due: se  preferisci, invece della cipolla in agro, puoi anche osare ancora di più servendo il carpaccio di polpo con cipolle caramellate.

Carpaccio di polpo crudo

A Bari, i polipi più piccoli vengono usati da servire crudi. Se intendi fare un carpaccio di polpo crudo, tieni presente che dovrai usare polpi freschi e di piccola taglia (intorno ai 150/200 gr), meglio se hanno subito il tradizionale processo di sbattitura sugli scogli, dopo la cattura, così da rendere le carni più tenere. Se acquisti del polpo fresco per preparare la ricetta del carpaccio di polpo crudo, assicurati di scegliere esemplari piccoli e di eliminarne la testa per consentire ai tentacoli di aderire meglio.

Pubblicato da Anna De Simone il 18 luglio 2018