Il cardio-frequenzimetro ai tempi dei social media

Cardiofrequenzimetro Runtastic di Beurer

Si chiama Beuer by Runtastic il cardiofrequenzimetro che accompagna l’attività fisica nell’era degli smartphone e dei social media. Un apparecchio che non solo permette di monitorare le proprie performance atletiche attraverso il display del telefonino, che può essere portato in tasca oppure nella fascia da braccio in dotazione, ma anche di condividerle con gli amici vicini e lontani muniti anch’essi di Runtastic.

Con il concetto di Facebook, il cardiofrequenzimetro social abilita l’attivazione di contatti e di una community durante l’attività fisica, permettendo così di  confrontare in tempo reale con gli amici una serie di parametri quali velocità, tempo e calorie bruciate; compreso, volendo, il ritmo cardiaco.

Perfetto per i runner, Runtastic può essere un buon compagno per gli atleti in svariate attività fisiche, compreso il nuoto se connesso a uno smartphone resistente all’acqua come il recentissimo ELUGA di Panasonic. La funzione vocale di incitamento, uno dei gadget più sfiziosi, permette di sentirsi vicini nei momenti più impegnativi anche se ci si trova in due parti diverse del mondo.

Beuer by Runtastic è compatibile con i sistemi operativi di tutti gli smartphone sul mercato e usarlo è semplice e veloce: basta scaricare l’app e inserire il codice di licenza, collegare il ricevitore allo smartphone, attivarlo dal menù impostazioni e inserire gli auricolari. A questo punto resta solo da indossare la cintura toracica (non dimentichiamoci che parliamo di un cardiofrequenzimetro) e iniziare l’attività fisica.

E la privacy? Un optional, come sui social media. Runtastic serve per condividere tutto con gli amici della propria community, anche il battito del cuore. L’alternativa è disattivare la funzione dell’app social e usare le funzioni tradizionali del cardiofrequenzimetro, complete e precise, attraverso il display del proprio smartphone.

Pubblicato da Michele Ciceri il 3 giugno 2012