Caigua, proprietà benefiche

caigua

Caigua: proprietà, benefici, controindicazioni, coltivazione della pianta, ricette e tante altre informazioni utili.

E’ molto nota nelle zone a clima tropicale e nello località più calde del mondo. Lacaiguaè una specie erbacea coltivata per i suoi frutti commestibili da poter usare in molte ricette.

La Caigua, botanicamente nota comeCyclanthera pedata, non ha origine certe: stando a molti studiosi potrebbe essere una pianta originaria del Perù ma non vi sono certezze. Anche se non vi sono certezze, oggi la pianta è tradizionalmente coltivata in Colombia, Boliva e in gran parte delle nazioni del Centro America. E’ anche popolare nelle località nord-orientali dell’India come Nepal e Bhutan.

Dellacaiguasi consumano i frutti, raccolti prima della maturazione e preparati cotti, all’insalata o con conserve sott’olio e sottaceto. Non solo il frutto, di questa pianta si consumano anche i giovani germogli e le foglie più giovani inserite in zuppe, frittate o insalate.

La coltivazione della Caigua

Con la coltivazione della caigua, per avere buone rese, bisognerà scegliere un luogo molto soleggiato e un terriccio fertile. Se acquistate i semi di caigua, sappiate che la pianta germina con temperature intorno ai 16 – 20 gradi. I tempi di germinazione sono compresi tra le due e le sei settimane, anche se talvolta richiedono fino a 8 settimane.

Caigua, proprietà e benefici

Il frutto maturo è noto per le sue proprietà benefiche: è ricco di sostanze fitochimiche, tra le tante citiamo l’acido galatturonico, lipoproteine e altri micronutrienti essenziali per il corretto funzionamento dell’organismo.

Leproprietà benefichedella caiguasono state confermate anche dalMinistero della Saluteche fin dal 9 luglio 2012, con il decreto 9 sulla Disciplina dell’impiego negli integratori alimentari di sostanze e preparati vegetali, segnala lacaiguae in aggiunta, con l’aggiornamento del 16 gennaio 2013, allegato 1, consente di inserire i suoi estrattinegli integratori alimentari.

In questa pagina di Amazon trovate ad esempio un integratore di Caigua da assumere in capsule da 400 mg. Ogni flacone contiene 60 capsule ottime per far tornare nella normalità i valori del colesterolo e dei trigliceridi. Come sempre durante l’assunzione di integratori si consiglia di seguire una dieta adeguata, preferibilmente sotto il controllo di un valido nutrizionista.

integratore caigua

Integratore di caigua in capsule

Lacaiguapuò essere consumata con diversericette. Le proprietà benefiche di questa pianta sono molteplici e si registrano su:

  • Apparato circolatorio.
    La pianta, infatti tende a regolarizzare la pressione arteriosa.
  • Metabolismo e ipercolesterolemia.
    La pianta riesce a migliorare il metabolismo dei carboidrati e del colesterolo. E’ consigliata per chi ha problemi di colesterolo alto.
  • Apparato digerente.
    La pianta migliora la funzionalità digestiva e protegge l’intestino.
  • Mucose.
    La pianta esercita un effetto benefico e nutriente delle mucose.
  • Ritenzione idrica.
    La pianta aiuta a drenare via i liquidi corporei in eccesso.
  • Apparato urinario.
    La pianta migliora le funzionalità delle vie urinarie.

Caigua, alimento apprezzato da vegani e vegetariani

Questo vegetaleè molto apprezzato dai vegani e vegetariani in quanto è ricco di vitamine del gruppo B. In particolare Vitamina B6 (Piridossina), vitamina B2 (Riboflavina) e vitamina B12 (Cobalamina). Interessante da sapere per chi vuole dimagrire: la vitamina B12 svolge un’azione attivantedel metabolismo favorendo il consumo di grasso.

Ricetta a base di Caigua

I frutti maturi di caigua si consumano cotti: si svuotano dai semi e si possono aggiungere a zuppe e minestre o preparare al forno ripieni di formaggi o carni, in base ai gusti personali. I frutti immaturi si consumano come cetrioli mentre germogli e piccole foglie si possono aggiungere alle insalate.

Qui di seguito vi proponiamo una gustosa e salutare ricetta a base di caigua:

Ingredienti:

  • 1 caigua
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 pomodoro maturo
  • 1 peperone verde
  • 1 lime
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere
  • Olio d’oliva
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Tagliare la caigua a cubetti e immergerla in acqua fredda per 30 minuti per rimuovere l’acido.
  2. In una padella, soffriggere la cipolla e l’aglio in un filo d’olio d’oliva finché non sono morbidi.
  3. Aggiungere il pomodoro maturo a cubetti e il peperone verde tagliato a strisce.
  4. Aggiungere la caigua scolata e il cumino in polvere.
  5. Cuocere a fuoco medio per 10-15 minuti, finché la caigua non è tenera.
  6. Aggiungere il succo di lime, sale e pepe a piacere.
  7. Servire caldo come contorno o come piatto unico.

Buon appetito!

Controindicazioni della caigua

Il consumo della pianta non presenta alcun effetto collaterale accertato. Per precauzione si sconsiglia l’utilizzo di caigua durante l’allattamento e la gravidanza.

Se consumata in grandi quantità può causare disturbi digestivi.

Interazioni con i farmaci: la caigua contiene un composto chiamato ossalato, che può interagire con alcuni farmaci e aumentare il rischio di calcoli renali.

Frutti simili alla caigua

Qui di seguito vi forniamo un breve elenco di frutti simili alla caigua, per aspetto o per uso culinario:

  1. Pepino: un frutto a forma di pera con una buccia verde e polpa dolce e zuccherina.
  2. Melone d’acqua: un frutto con una buccia verde e polpa bianca e zuccherina.
  3. Zucca: un ortaggio che viene spesso utilizzato come frutto in molte culture.
  4. Cocomero: un frutto a forma di sfera con una buccia verde e polpa rossa e dolce.
  5. Cetriolo: un frutto a forma di cilindro con una buccia verde e polpa verde e acquosa.

Questi frutti sono spesso utilizzati in cucina per preparare insalate, frullati e altri piatti freschi e dissetanti. Tuttavia, la caigua ha un sapore e un uso culinario unici, quindi potrebbe essere difficile trovare un frutto che sia veramente simile.

Pubblicato da Anna De Simone il 4 Febbraio 2023