Biciclette portatili

Oggi cosa metto in borsa? Gli occhiali da sole, uno specchietto e perché no, la bicicletta! Attenzione, non si tratta della borsetta di Mary Poppins, piuttosto sto parlando di biciclette portatili, comode e pieghevoli. Oltre ai progetti minimal dei designer asiatici, sul mercato occidentale ne esistono di diversi modelli. Tra le biciclette portatili di maggior rilievo possiamo segnalare “VeloMini”, una bicicletta elettrica, con una batteria agli ioni di litio di 24v, 6AH. La bicicletta portatile può essere piegata e riposta in una custodia simile a quella di una chitarra. VeloMini ha un telaio in alluminio anodizzato e un motore da 180 watt che consente di percorrere senza l’ausilio dei pedali, distanze di circa 20 km a una velocità di circa 6 metri al secondo.

Sempre in alluminio, troviamo la Mini Folder Bike, il brand Mini è famoso per il suo cavallo di battaglia, l’automobile che è stata citata anche in una canzone di Madonna, la Mini Cooper. Non solo automobili per la casa britannica che ha lanciato sul mercato una bicicletta portatile, è completamente pieghevole e smontabile. E’ disponibile di colore nero, posa 11 kg e può essere comodamente trasportata sui mezzi pubblici per le sue dimensioni “Mini“. Anche in questo caso un pratico fodero permette di trasportare la bici portatile in estrema comodità. Il prezzo della bicicletta portatile Mini non è certo quello di una comune bici, con i suoi 499€, la bicicletta può essere acquistata presso tutti i concessionari Mini.

GUARDA TUTTE LE FOTO DELLE BICICLETTE PORTATILI

Pubblicato da Anna De Simone il 16 gennaio 2012