Pedelec, il futuro delle due ruote è elettrico

bici pedelec elettrica

Il futuro delle due ruote a pedali è targato pedelec. Le bici elettriche sono destinate a sostituire progressivamente e completamente le biciclette convenzionali. Stando al rapporto Go Pedalec dell’associazione tedesca ExtraEnergy, le pedelec si stanno diffondendo rapitamente e le vendite arriveranno a 1,6 milioni di unità a livello mondiale entro il 2018.

Ma quali sono le caratteristiche di una bici elettrica?
Pedelec, Pedal Electric Cycle, è una bicicletta equipaggiata con motore elettrico. Il motore funge da supporto alla pedalata -ecco perché Pedelec– fino al raggiungimento della velocità massima: quando si toccano i 25 km/h il motore della bici si disconnette automaticamente in quanto, i 25 km/h sono la velocità massima consentita dalla normativa Ue. Le eBike che superano i 25 km/h non possono essere più classificate come biciclette e hanno la necessità di una targa, condizione non richiesta per le Pedelec che non superano i 25 km/h.

Trattandosi di biciclette, le Pedalec possono transitare ovunque senza la necessità di assicurazione, bollo, targa, petente o casco. Il motore elettrico è alimentato da una batteria ricaricabile la cui durata dipende da molti fattori: il peso del ciclista, il peso della bicicletta, le condizioni della strada e la qualità dei componenti.

L’interesse delle Pedalec colpisce tutti, comprese case automobilistiche, così, la BMW e la Wolkswagen (con la sua eBike Smart), hanno già lanciato sul mercato i primi modelli di bici motorizzate.

Secondo la rivista E-Bike Europe, nell’Unione, le vendite delle Pedelec hanno superato il milione di unità già nel 2010. La diffusione delle pedelec non riguarda solo i pendolari ma anche persone anziane o fuori forma. Con l’ausilio di un traino, una pedelec diventa il mezzo ideale per poter accompagnare i propri figli a scuola! Non si tratta di un mezzo per il transito individuale ma anche collettivo: in tutta Europa sono diffusi punti di bike-sharing, l’esempio italiano per eccellenza è dato da Milano.

Ciò che limita la diffusione delle bici elettriche nel nostro paese non è la mentalità, ne’ il mercato: ogni anno le aziende di settore sfornano modelli sempre più performanti e competitivi, dalle city bike alle bici pighevoli o da corsa. Il pubblico giovane è pronto a pilotare bici elettriche tuttavia il fattore limitante risiede nei prezzi e nella profonda crisi economica che sta colpendo il paese.

Pubblicato da Anna De Simone il 13 luglio 2013