Detersivo fai da te: bicarbonato e limone

bicarbonato

Oggi vedremo come preparare un detersivo naturale sfruttando bicarbonato di sodio e limone. Molte casalinghe, per la pulizia dei servizi igienici (water, lavandino, bidet, vasca da bagno…), sono solite mescolare alla candeggina qualche cucchiaio colmo di bicarbonato, questo per unire all’azione disinfettante della candeggina, quella sbiancante di bicarbonato di sodio.

Altre ancora, uniscono un bicchiere di succo di limone a circa 4 litri di acqua calda e usano questa soluzione per sbiancare calzini e intimo bianco. Insomma, se presi singolarmente, bicarbonato e limone, sono efficaci come detersivi naturali, allora insieme saranno una vera bomba!

Il detersivo per la lavastoviglie può essere davvero costoso, oltre che inquinante: la gran parte di detersivi per le stoviglie sono pieni di sostanze chimiche che possono danneggiare sia l’ambiente domestico sia l’ambiente visto come ecosistema. In più, se il rubinetto di casa vi fornisce acqua particolarmente dura, la gran parte dei classici detersivi da scaffale perdono la loro efficacia.

Per preparare un detersivo naturale vi servirà:
succo di un limone (almeno due cucchiai grossi)
1/4 di tazza di bicarbonato di sodio
1/4 di tazza di borace
1 cucchiaino di sale grosso

Mescolate gli ingredienti tra loro e versateli nel vano della lavastoviglie. Chiudete e… eseguite il lavaggio. Ricordate di azionare la lavastoviglie solo a pieno carico.

Il bicarbonato ammorbidisce l’acqua mentre il limone si comporta come un potente anti-calcare e anti-odore. Con il limone è possibile lucidare pentole e padelle e altri componente in alluminio. Ancora, se il vostro forno a microonde presenta delle incrostazioni, si può pulire senza l’impiego di una spugnetta particolarmente abrasiva: mescolate tre cucchiai colmi di succo di limone in mezza tazza d’acqua, ponete la soluzione in una ciotola per microonde, azionate il forno ad alta intensità per 5-10 minuti così da consentire al vapore di condensarsi sulle pareti interni del forno e “ammorbidire” le incrostazioni. Dopo vi basterà una spazzola o uno strofinaccio per eliminare le impurità e tirare a lucido il forno!

Foto | thailandbestbeauty.com

Pubblicato da Anna De Simone il 25 dicembre 2013