Batterie al litio, tra efficienza e pericolosità

Le batterie agli ioni di litio sono accumulatori comunemente impiegati nell’elettronica di consumo. Quando si parla di batterie ricaricabili, quelle agli iono di litio sono in grado di offrire il miglior rapporto peso/potenza. La densità delle batterie al litio è pari a 200Wh/kg, nei laboratori del globo si sta lavorando su nuove tecnologie, sono così nate altre batterie al litio, si tratta delle batterie litio-aria che portano una densità massima teorica di 3450Wh/kg.

Le attuali batterie al litio si riscontrano nei notebook, negli smartphone e in numerose auto elettriche. Quando si parla di accumulatori, un altro problema è legato alla regolazione della temperatura e, le batterie al litio sembrano essere particolarmente sensibili al surriscaldamento. La chimica delle batterie agli ioni di litio possono andare incontro a sovraccarico e per questo, all’interno di una batteria agli iono di litio sono stati inseriti dei sistemi di  sicurezza in grado di prevenire il surriscaldamento.

Molto spesso si è sentito parlare di “cellulari esplosi”, questo fenomeno è imputabile proprio al surriscaldamento della batteria agli ioni di litio. Infatti, nonostante i sistemi di sicurezza che prevedono valvole di sfiato per controllare la pressione interna, sono molto frequenti i richiami in fabbrica. E’ per questo motivo che è nata la necessità di sviluppare sistemi di controllo per individuare i difetti delle batterie al litio fin dalla loro produzione.

In questo panorama, l’ultima novità arriva dalla Purdue University con un sistema capace di migliorare la qualità e l’affidabilità delle batterie al litio e tagliare gli sprechi e le inefficienze legate al processo produttivo.

L’immagine in alto è il risultato di un test diagnostico effettuato utilizzando il nuovo strumento della Purdue University. Il test rileva i difetti delle batterie agli ioni di litio. I difetti non provocano solo il surriscaldamento ma abbassano anche la durata della vita della batteria.

Una batteria al litio quanti cicli di ricarica può sopportare?
La durata delle batterie al litio è un’altra nota dolete di questo accumulatore che col passar del tempo, perde la sua capacità di immagazzinare energia. Lo strumento della Purdue University mette in evidenza i difetti e le incongruenze riscontrate nello spessore degli elettrodi, è questo il fattore cruciale che influenza la durata della batteria.

Pubblicato da Anna De Simone il 18 maggio 2013