Come appendere i quadri

A journalist, holding a monopod, looks a

Per aggiungere un pizzico di eleganza all’arredo di casa, possiamo avvalerci di quadri e dipinti. Se la scelta del quadro lascia ampio spazio ai nostri gusti, per appenderlo dobbiamo seguire delle procedure standard. A tal proposito vi illustreremo come appendere i quadri senza danneggiare la parete e senza rischio cadute.

Come appendere i quadri, l’occorrente
Martello
Chiodi da 1,5 cm per quadri leggeri
tasselli con apposita miccia e trapano per la messa in opera in caso di quadri pesanti
Nastro
Livella
Metro

Come appendere i quadri con i chiodi
Prima di appendere un quadro bisogna valutare il suo peso onde evitare brutte sorprese: se rientra nei due chili sono sufficienti i chiodi:

Considerate l’altezza giusta usando il metro: in genere, è a filo di sguardo quindi circa 1,6/1,7 metri

  1. Segnate il punto preciso dove piantare i chiodi servendovi del nastro adesivo: da evitare matite o altro, in quanto possono sporcare la parete
  2. Appoggiate il chiodo alla parete,tenendolo ben fermo con pollice e indice, in posizione obliqua
  3. Con l’aiuto del martello, praticate dei colpi regolari e decisi per non piegarlo
  4. Se occorrono due chiodi, appoggiate la livella sopra il quadro, e controllate che il piano orizzontale del quadro sia parallelo al pavimento
  5. Una volta fissato il chiodo, appendete pure il quadro

Come appendere i quadri con i tasselli
Se dovete fissare dei tasselli per appendere il quadro, vi servirà il trapano: si tratta di quadri che pesano più di due chili

  1. Fissate la miccia adatta al trapano e operate un foro con diametro inferiore a quello del tassello che poi potrete allargare con una punta leggermente più grande
  2. Tenete il trapano sempre perpendicolarmente al muro
  3. Dopo aver praticato il foro, ripulitelo dalla polvere e inserite il tassello nel foro
  4. Inserite la vite nell’apposito tassello poi appendete il quadro

Come appendere i quadri, consigli utili

  • Evitate di appendere i quadri sopra caminetti e fonti di calore in quanto il calore ne accelera l’invecchiamento
  • Evitate anche le pareti con esposizione diretta del sole: i raggi UV potrebbero rovinare il quadro

Pubblicato da Anna De Simone il 25 luglio 2013