Antirughe fai da te effetto lifting

antirughe fai da te

Antirughe fai da te effetto lifting: dal limone al miele, gli ingredienti naturali per realizzare in casa una potente lozione antirughe a costo quasi zero.

A chi piace avere un viso pieno di rughe? Purtroppo con l’avanzare dell’età, la pelle invecchia; le zone maggiormente colpite sono quelle esposte al sole come le mani, le braccia, il volto e i particolare: il contorno occhi, la fronte, il contorno labbra e il collo.

Attualmente esistono diversi metodi per la correzione delle rughe ma si tratta di metodi piuttosto invasivi
Perché non combattere le rughe con rimedi naturali fatti in casa? E’ possibile infatti, prendersi cura della propria pelle grazie a prodotti fai da te ricchi di proprietà benefiche per la cute.

Tra i prodotti più sani troviamo, ovviamente, quelli naturali, e questo è un aspetto che non possiamo trascurare. Vediamo come prevenire le rughe del viso senza spendere soldi in creme anti-età. È bene precisare che questi rimedi fai da te servono più che altro a prevenire le rughe, e non tanto a eliminarle o a ridurle.

Antirughe fai da te effetto lifting, proprietà ingredienti

Tra gli ingredienti che utilizzeremo per realizzare il nostro antirughe fai da te effetto lifting, abbiamo:

  • il limone, un frutto ricco di vitamina C che favorisce la produzione di collagene
  • Il miele, le cui proprietà benefiche aiutano a riparare i danni della cute e a rimuovere le cellule morte
  • il prezzemolo, altra fonte ricca di vitamina C, che protegge la pelle dall’invecchiamento precoce scatenato dall’azione negativa dei radicali liberi sulle cellule cutanee.

Antirughe fai da te, ingredienti e preparazione

Cosa ci occorre
200ml d’acqua minerale naturale
10 grammi di prezzemolo fresco
1 fetta di limone

Come si prepara

  1. Versate l’acqua in un piccolo recipiente, aggiungete il prezzemolo tritato finemente e la fetta di limone
  2. Lasciate riposare per tutta la notte, fino al mattino seguente

Antirughe fai da te, istruzioni per l’applicazione

  1. Con l’aiuto di una spugnetta per il trucco, inumidire la pelle con la lozione appena preparata e lasciare agire per almeno 5 minuti sul viso rilassato, strofinando leggermente la pelle con movimenti ascendenti.
  2. Ripetere l’operazione 2 o 3 volte a settimana e, se possibile, a giorni alterni.
  3. Dopo aver applicato la lozione, evitare di mettere creme o peggio di truccarsi: in questo modo, riusciremo a ossigenare bene la pelle.

Rimedio alternativo a base di limone

Abbiamo ampiamente decantato le virtù del limone in campo cosmetico. Possiamo pertanto utilizzarlo in tanti altri modi per godere dei suoi benefici sulla pelle. Possiamo realizzare una lozione antirughe aggiungendo del miele al succo di limone: quanto basta per ottenere una cremina.

Questa lozione può essere applicata sulle rughe della pelle sia la mattina sia la sera. Operazione da ripetere ogni giorno per almeno un mese; il tempo necessario per favorire la rigenerazione della pelle il più possibile.

Raccomandazioni utili per la cura della pelle

  • Non esporsi in maniera errata e prolungata al sole e al vento
  • Applicare la crema solare se sappiamo che saremo esposti ai raggi del sole
  • Limitare l’impiego delle lampade solari
  • Idratare costantemente la pelle
  • Non usare cosmetici scadenti o ricchi di sostanze nocive
  • Lavare il viso due volte al giorno. È importante rispettare questa abitudine, ma senza esagerare: un eccesso potrebbe eliminare il pH e gli oli naturali della pelle
  • Usare sempre un tonico così da eliminare le impurità che non vengono lavate via con la normale pulizia quotidiana. Usare un tonico naturale
  • Pulire a fondo la pelle con regolarità: è preferibile fare con frequenza i peeling e le pulizie profonde. La frequenza più adatta dipende dallo stato della pelle.
  • Abbandonare le abitudini poco sane. Non fumare, non bere, non fare uso di alimenti raffinati, non consumare una quantità eccessiva di zucchero, non adottare uno stile di vita sedentario, ecc.

Ti potrebbe interessare anche Come contrastare l’invecchiamento cutaneo

Pubblicato da Anna De Simone il 8 marzo 2016