Agricoltura di precisione, ecco come funziona

agricoltura di precisione

L’agricoltura di precisione sfrutta una serie di innovazioni per migliorare la gestione delle colture agricole. In particolare, l’agricoltura di precisione si avvale della tecnologia satellitare.

Proviamo a schematizzare le attività legate a un esercizio basato sull’agricoltura di precisione.

In primis vediamo un sistema satellitare che invia segnali alle centralina posizionate a bordo delle varie macchine agricole: un trattore associato a una seminatrice potrebbe essere controllato mediante un sistema di guida satellitare così come una mietitrebbia con sensori di umidità e massa della granella raccolta potrebbe registrare dati in continuazione o ancora un trattore con spandiconcime potrebbe agire “autonomamente” grazie a sensori in grado di distribuire in maniera mirata il fertilizzante.

A che scopo tutto ciò? 
Il sistema di guida assistita satellitare consente all’operatore sul trattore di mantenere la giusta traiettoria sul campo, questo compito, a chi non è del settore, potrebbe sembrare semplice ma le coltivazioni industriali non sono mai regolari quindi si finisce spesso per effettuare sovrapposizioni di passaggi che comportano perdite di tempo e costi aggiuntivi in mezzi tecnici.

Al momento della trebbiatura i sistemi dotati di sensori di misurazione di umidità e messa della granella raccolta a bordo della mietitrebbia hanno la possibilità di registrare, in modo continuo, i dati di umidità e produzione di ogni singolo metro quadrato del campo. Grazie a questi dati raccolti sarà possibile creare delle mappe di produzione che, archiviate nel computer aziendale, daranno indicazioni su come distribuire il concime in modo mirato andando ad aumentare la dose di produzione e contenendo la quantità di fertilizzante distribuito… e qui si arriva alla spandiconcime!

I sensori presenti a bordo dello spandiconcime si apriranno e chiuderanno automaticamente leggendo la mappa di produzione creata grazie ai dati raccolti dalla mietitrebbia.

Per un’azienda agricola di grandi dimensioni, le tecnologie dell’agricoltura di precisione, consentirebbero di gestire anche 3-4.000 ettari di campo con estrema facilità e con un consistente risparmio di risorse, di denaro e di tempo.

L’agricoltura di precisione si sta via via diffondendo, il suo impiego si sta espandendo anche nei settori orticolo, frutticolo e viticolo.

Agricoltura di precisione e manodopera agricola
Le tecnologie dell’agricoltura di precisione non vanno a sostituire la manodopera agricola legate all’impiego delle macchine: l’operatore a bordo del trattore avrà a disposizione un palmare sul quale è schematizzata la dimensione del campo da trattare e la forma del trattore. Il sistema di guida automatica agisce direttamente sullo sterzo del trattore e grazie al GPS riesce a mantenere esattamente parallele le passate con la minima sovrapposizione. Anche gli operatori a bordo del mietitrebbia e della spandiconcime avranno a disposizione più strumenti per rendere più efficiente (e meno stressante) il proprio lavoro.

Pubblicato da Anna De Simone il 27 agosto 2014