Afidi delle rose

Afidi delle rose

Afidi delle rose: cosa sono e come proteggere le piante di rose dai pidocchi, afidi e altri piccoli parassiti. Sintomi e rimedi.

Gli afidi delle rose sono parassiti che attaccano soprattutto piante di rose già fragili. Vediamo cosa sono e come proteggere le rose in modo opportuno.

Afidi delle rose

Nella grande “categoria di parassiti” che chiamiamo comunemente “pidocchi delle piante” figurano anche gli afidi delle rose. In particolare, con il nome afide della rosa si identifica la specie di afide Macrosiphum rosae. Questa specie è nota anche come afide grandepidocchio della rosa.

Gli afidi che attaccano le rose sono di colore verde o rossastro. Le colonie sono fitte e numerose, nelle infestazioni più fitte riescono a ricoprire completamente i giovani getti di rosa.

Il periodo in cui esplodono le infestazioni di afidi sulle piante di rose coincide nella tarda primavera, quando aumentano le temperature. Una seconda ondata di infestazione dell’afide della rosa cade nel periodo autunnale. Gli afidi tendono a infestare soprattutto la nuova vegetazione, più tenera.

Pidocchi delle rose

I pidocchi delle rose sono lunghi pochi millimetri e quando l’infestazione è consistente ricoprono anche i boccioli e i germogli ancora chiusi. La diretta conseguenza è la mancata fioritura della rosa.

Per eliminare i pidocchi delle rose è possibile agire sul controllo delle formiche. Se la rosa infestata è in vaso, conviene controllare il terreno del contenitore: è presente un nido di formiche?

Non tutti sanno che le formiche hanno una struttura gerarchica ben organizzata e sono in grado di “allevare” gli afidi. Gli afidi producono una secrezione zuccherosa come scarto del metabolismo. Tale secrezione prende il nome di melata e va a imbrattare le foglie e i fusti della pianta.

A causa degli afidi la pianta si indebolisce progressivamente non solo, la presenza degli afidi aumenta il rischio per le rosacee di subire infezioni dovute ai funghi. Se una pianta di rosa è infestata dagli afidi, non dovrebbe meravigliare vedere la presenza di fumaggini o altre malattie delle rose come la ticchiolatura (macchie nere sulle foglie di rose).

Ciclo di vita

Gli afidi depongono le uova a fine autunno, sui rami della pianta. Se le temperature invernali sono rigide, sopravvive a malapena, così durante la primavera successiva solo poche uova porteranno larve. Nell’Italia Settentrionale, in freddo è un ottimo rimedio naturale contro gli afidi. Al contrario, chi abita nel meridione d’Italia e ha notato piante di rose con afidi, all’inizio della primavera successiva farebbe meglio a stare allerta e a eseguire un piano di prevenzione.

Sintomi

Gli afidi delle rose si concentrano soprattutto nella parte alta dei germogli di rosa e sulle foglie più tenere della pianta. Se l’infestazione è massiccia, gli afidi andranno a invadere anche i bottoni fiorali.

Più la colonia è grande, più i sintomi saranno accentuati. Quali sono i sintomi? Rallentamenti vegetativi e ridotto sviluppo dei fiori.

Rimedi per eliminare gli afidi delle rose

Per eliminare gli afidi delle rose è possibile sfruttare la lotta biologica. Sia le larve che gli adulti delle coccinelle si nutrono degli afidi. Altri predatori naturali degli afidi sono le larve dei Sirfidi. Coccinelle e altri Sirfidi, se presenti in buon numero, riescono a decimare la colonia di afidi.

Tra i prodotti naturali ammessi in agricoltura biologica ricordiamo il piretro. In commercio esistono diversi insetticidi a base di piretro, possono essere acquistati sotto forma di polvere, di spray o soluzione liquida concentrata, da diluire con acqua prima dell’uso. L’insetticida naturale a base di piretro si può comprare presso garden center specializzati o può essere acquistato con la compravendita online: una confezione di Solabiol Piretro Actigreen Bio è proposta su Amazon al prezzo di 15,25 euro con spese di spedizione gratuite. Per tutte le info vi rimando alla pagina ufficiale del prodotto Amazon: Actigreen Bio Soluzione liquida.

Rimedi naturali contro i pidocchi delle rose

Le infestazioni di afidi si combattono bene con i piretroidi (piretro, così come segnalato in precedenza), tuttavia, se l’infestazione non è molto accentuata, è possibile eseguire un trattamento con un prodotto fai da te.

Cosa fare?

Mescola acqua distillata e un sapone molle naturale. Poni la soluzione in un flacone spray e irrora l’intera pianta.

Il trattamento con il piretro o con il prodotto fai da te va eseguito di sera. Il preparato fai da te, con il sole, rischierebbe di bruciare i getti di rosa più delicati. Il piretro, invece, con la luce tende a disattivarsi perdendo la sua efficacia (si tratta pur sempre di una molecola naturale!).

Pubblicato da Anna De Simone il 19 Giugno 2019