Aerogeneratore che produce elettricità e calore

Può un generatore fornire allo stesso tempo sia energia elettrica che calore? Alla decima edizione del Salone Internazionale per l’Energia dal vento alla Fiera di Roma tenutasi il 5 settembre, l’azienda toscana Aria s.r.l. ha presentato Lucciola, il nuovo aerogeneratore completamente made in Italy che produce calore ed elettricità. Lucciola ha una potenza di 50 KW ed è in grado di recuperare l’energia termica grazie a un processo di conversione dell’elettricità prodotta dal generatore a giri variabili.

Cosa rende possibile questo connubio tra energia eolica ed energia termica?
Attraverso un meccanismo a pompa di calore brevettato dalla azienda toscana il calore creato dall’attrito dei componenti non viene disperso nell’aria, ma recuperato direttamente. Funzionando in pieno regime può dare un rendimento totale superiore rispetto a quello che potrebbe produrre un normale aerogeneratore. Grazie a questo meccanismo di recupero si  aggiungeranno ai suoi 50 kw di massima efficienza, altri 10 kw termici.

Cosa comporta in termini di risparmio i Kw che si aggiungono?
10 kw/ora termici equivalgono alla combustione di un litro di gasolio, per cui a pieno regime questa pala eolica può far risparmiare più di 6 tonnellate di combustibile al mese solo con la pompa di calore. Durante l’edizione si sono affrontate le prospettive più importanti nel settore dell‘energia eolica.

Senza dubbio è un settore in forte crescita grazie alla competitività, alla convenienza, alle potenzialità di generare nuovi posti di lavoro. Ma non solo, grazie al vento si hanno molti benefici ambientali grazie alla notevole riduzione di emissioni nocive nell’atmosfera.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 settembre 2012