Addensante naturale

Addensante naturale

Addensante naturale, quale viene più utilizzato nel settore alimentare e quale in quello cosmetico? Gli addensanti non sono solo “cattivi” e nocivi e anche se il nome suggerisce qualcosa di forse “chimico” e artificiale, è bene chiarire che ce ne sono diversi anche naturali, utili e con prestazioni molto competitive.



Addensante naturale alimentare

Un addensante naturale usato nel settore alimentare, soprattutto per salse, zuppe, sughi e minestre, è il kuzu, impiegato anche per le preparazioni dolciarie. Si tratta di un amido naturale che si ottiene dalle radici di una pianta giapponese, noi di solito lo troviamo in granelli bianchi e lo usiamo per dare densità e compattezza agli alimenti.

Ha delle virtù terapeutiche molto apprezzate, infatti viene a volte consumato semplicemente sciolto nell’acqua, come bevanda macrobiotica e depurativa. Oltre che un addensante naturale, è considerato anche un rimedio naturale per stitichezza, acidità di stomaco e reflussi gastrici. Tornando al suo effetto sugli alimenti, il kuzu è in grado di migliorarne anche l’aspetto estetico donando loro un colore più lucido e brillante.

Addensante naturale

Addensante naturale per liquidi

Un addensante naturale ottimo quando si tratta di insaporire i piatti senza utilizzare né sale né aceto è l’umeboshi, utile anche per restringere gli alimenti durante la cottura. Viene consigliato come addensante naturale per liquidi e impiegato per la preparazione di intingoli, sughi, salse e creme da spalmare, si ricava da prugne giapponesi preparate in salamoia ed ovviamente lo si trova spesso in ricette orientali abbinato a verdure e a cereali.

Per i dolci non è certo l’addensante naturale più adatto, ce ne sono di migliori, mentre va bene per primi e secondi piatti, si presenta come una purea di colore rossiccio.

Addensante naturale per acqua

Sia l’amido di mais, sia quello di riso sono tra i più adatti quando è necessario un addensante da miscelare con l’acqua per poi essere utilizzato anche come scrub o maschera di bellezza per il viso. Anche in campo alimentare questi amidi sono abbinati all’acqua, nella cucina occidentale più che in quella orientale, perché riescono a rendere i cibi lievitati, più soffici. Sono ingredienti che anche le persone celiache possono mangiare, ne troviamo in torte, salse, minestre, oppure nelle creme o nei saponi per bambini, essendo particolarmente delicati.

Addensante naturale

Addensante naturale per gelato

Sia per i dolci sia per la preparazione del gelato, un addensante naturale che funziona bene è l’Arror Root. Si tratta di una fecola bianca, ricavata dalle radici della Maranta, molto fine e digeribile. Non ha un odore particolare e nemmeno un sapore, migliora la compattezza dei cibi e li rende più stabili.

Oltre che nel gelato, lo si usa anche nelle zuppe e nelle bevande calde e gustose come la cioccolata in tazza. Importante da sapere, è che non serve usare questo addensante naturale in dosi massicce, ne bastano piccole quantità per avere ottimi risultati, con il cibo ma anche con i cosmetici come tinte, dentifrici, creme e talchi. L’Arror Root può essere consumato anche da chi segue un regime vegano.

Addensante naturale per gelato fatto in casa

Oltre all’Arror Root, per il gelato c’è un altro addensante naturale da prendere in considerazione, facile anche da acquistare on line in confezioni da 500 grammi. E’ composto da farina di Guar e semi di Carrube, fa anche da emulsionante e stabilizzante e non contiene glutine, va bene sia per gelati alla crema, sia per gelati alla frutta e non contiene derivati del latte.

Addensante naturale

Addensante naturale per dolci

Per le torte, come per il pane e la pizza, come addensante naturale si può usare la Gomma di Guar, perfetta per rendere gli alimenti più morbidi e adatta sia a chi soffre di diabete sia a chi è celiaco. Oltre ad “addensare”, la Gomma di Guar riduce i livelli di glicemia e colesterolo.

Si tratta di un gelificante naturale ottenuto dai semi macinati di una pianta del Medio Oriente, si presenta come una polvere bianca o bruno chiaro, non ha un sapore particolare e si trova facilmente in vendita online.

Addensante naturale per yogurt

Per lo yogurt si può usare l’agar agar, adatto come addensante naturale anche per creme dolci e salate, composte di frutta e budini. Lo troviamo anche usato come integratore per l’intestino, è ottenuto tramite processi di essiccazione e macinazione delle alghe rosse ed in commercio lo si trova in polvere, in fiocchi, in filamenti o in barrette. Anche i vegani, i vegetariani, i celiaci e i bambini possono tranquillamente mangiare cibi contenenti l’agar agar, usato come sostituto della colla di pesce.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 9 ottobre 2017