Zucchine & Zafferano, i sapori della zeta

Zucchine ripiene allo zafferano

La ricetta delle Zucchine ripiene allo Zafferano è uno squisito matrimonio di sapori tra una delle regine dell’estate (la zucchina) e un re assoluto della cucina (re di un piccolo ma preziosissimo reame). Gustate appena tolte dal forno o anche lasciate intiepidire, le Zucchine ripiene allo Zafferano possono costituire un pasto leggero e completo oppure una robusta merenda, magari sull’erba. L’accoppiata ZZ – Zucchine & Zafferano – dà a questa preparazione un qualcosa di magico e anche l’abbinamento cromatico – verde e giallo – è tra i più riusciti.

Perché diano il meglio le zucchine devono essere fresche, preferibilmente coltivate in modo naturale, abbastanza grosse in questo caso per poter essere tagliate e riempite. Per quanto riguarda lo zafferano, sappiamo che in questo modo il costo del piatto rischia di lievitare, ma ne vale la pena.  A proposito, sapete perché lo zafferano costa così caro? Perché per produrre 1 kg di zafferano è necessario raccogliere sui campi più o meno 150mila fiori e in tutto servono circa 500 ore di lavoro, visto che coltivazione, raccolta e lavorazione dello zafferano sono interamente manuali.

Ingredienti per Zucchine ripiene allo Zafferano

  • 6 zucchine
  • 60g. di pangrattato
  • 1 scalogno
  • Un po’ di prezzemolo, basilico, timo e origano
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 1 bustina di zafferano
  • Parmigiano reggiano
  • Sale e pepe

Preparazione

Le zucchine vanno lavate e tagliate a metà: servitevi di un coltello affilato per svuotarle e conservate a parte la polpa. Una volta svuotate, lessate le zucchine in poca acqua per ammorbidirle e scolatele mettendole da parte. Fate rosolare lo scalogno tritato nell’olio, aggiungete la polpa delle zucchine, le erbe tritate e lo zafferano precedentemente sciolto in poca acqua calda. Aggiungete il pangrattato tenendone da parte un poco, il parmigiano grattugiato e regolate di sale e di pepe. A questo punto accendete il forno, disponete le zucchine in una teglia leggermente unta e riempite con il composto ottenuto. Usate il pangrattato rimasto per spolverizzare il tutto alla fine. Infornate a 180° fino a che le vedrete dorate.

Ti potrebbe interessare anche

Disgeusia: cause, sintomi e rimedi

Pubblicato da Michele Ciceri il 3 giugno 2013