Wind Explorer, l’auto a energia eolica

Le auto elettriche non sono le uniche protagoniste della mobilità sostenibile. Vi sono anche auto che riescono a viaggiare sfruttando l’energia eolica. Le menti più fantasiose staranno immaginando automobili che incorporano turbine eoliche di ogni sorta, alettoni speciali, elaborazioni ingegneristiche, design futuristici…. in realtà la soluzione è molto più semplice!

Si tratta di un’auto così leggera che può essere trasportata dal vento, ma così resistente da poter trasportare gente. Se siete delusi e desideravate apprendere nuovi prodigio hitech, leggete della Car-D-Board, l’auto di cartone che incorpora ventilatori i quali fungono da generatori elettrici… se vi piacciono le cose semplici continuate e non perdetevi il video e la galleria fotografica.

Si chiama Wind Explorer e ha percorso 3.000 miglia in tutta l’Australia. Il prezzo di questo viaggio? Solo 15 dollari! Il veicolo è stato costruito dalla Evonik ed è alimentato da tre fonti di energia: una turbina eolica portatile, un kite e la rete elettrica. Il kite ha trainato il veicolo per il 15 per cento del tempo. Evonik ha sfruttato il kite per dimostrare quanto sono leggeri i suoi materiali… così leggeri che possono muoversi con il semplice soffio del vento.

L’Evonik ha utilizzato il veicolo Wind Explorer per sfoggiare le nuove innovative batterie dal peso di 90 chilogrammi. La turbina eolica portatile sfruttata dal Wind Explorer pesa 70 chilogrammi mentre l’intera carrozzeria, realizzata in fibra di carbonio, ne pesa 200. A bordo del veicolo vi erano due piloti, così, il peso complessivo è arrivato a circa 450 chilogrammi.

Le case automobilistiche stanno facendo di tutto per ridurre il peso dei loro veicoli. L’obiettivo è soddisfare i nuovi standard di efficienza energetica. Il veicolo della Evonik è la dimostrazione di quanti miglioramenti possono ancora essere apportati.

Pubblicato da Anna De Simone il 11 febbraio 2013