Volvo V60 Diesel Hybrid, l’ibrida che si crede una sportiva

volvo-v60-diesel-plug-in-hybrid_6

La Volvo V60 Ibrida arriva sul mercato con un restyling che vede delle linee più sportive e taglienti: la calandra esagonale è più ampia, le luci a LED si svolgono in orizzontale e sono poste sulla parte inferiore dei paraurti. La Volvo V60 Ibrida mantiene le stesse dimensioni del modello precedente, quindi ha una lunghezza di 4.635 mm, una larghezza di 1.588 mm, un’altezza di 1.484 mm con un passo di 2.776 mm.

Gli altri dettagli che la differenziano dal modello precedente consistono nel fregio cromato largo come la base del portellone che riporta la sigla Plug-In Hybrid, i cerchi da 17″ a 7 razze e, l’immancabile presa per la ricarica elettrica: i grandi osservatori noteranno un piccolo sportellino che spunta sul passaruota anteriore sinistro, è qui che si trova la presa di ricarica per le batterie agli ioni di litio.

La Volvo V60 Diesel Hybrid, è la vettura che per la prima volta unisce la motorizzazione elettrica a quella termica alimentata a gasolio. La trazione elettrica si trova sulle ruote posteriori e offre una potenza di 27 CV con picchi da 68 CV pronti a sommarsi al motore turbocompresso da 2.4 litri e cinque cilindri per un totale di 283 CV.

GUARDA LE FOTO DELLA VOLVO V60 HYBRID

La Volvo V60 Ibrida può essere impiegata come una classica auto alimentata a diesel, in modalità ibrida e in modalità solo elettrica con un’autonomia di circa 50 km. Il cambio è automatico e offre 6 rapporti. I tagli più aggressivi del design si concretizzano su asfalto con i fatti: per passare da 0 a 100 km/h bastano 6,1 secondi mentre in termini di velocità massima Volvo dichiara un picco di 230 km/h.

Per quanto riguarda la ricarica elettrica, occorrono 7 ore per “fare il pieno della batterie a litio” mediante la classica presa da 220 V. L’unico neo della vettura sembra essere il prezzo: la Volvo v60 ibrida ricaricabile ha un prezzo che parte da 59.900 euro.

GUARDA LE FOTO DELLA VOLVO V60 HYBRID

Pubblicato da Anna De Simone