Visitare il Parco del Frignano

parco del frignano

Siamo nell’Alto Appennino dell’Emilia Romagna, nelParco del Frignano,la sua sede amministrativa si trova a Pievepelago, uno dei principali centri di interesse turistico del crinaletosco-emiliano. Chi ama il turismo naturalistico e si sta chiedendo dove poter fareescursionitra Toscana ed Emilia Romagna, può trovare ciò che cerca nell’area protetta delParco del Frignano. Ad accoglierlo ci sarà una grande varietà di fauna e flora.

La fauna che caratterizza ilParco del Frignanoè molto amata dafotografi naturalistie avventurieri. Con un’escursione al Parcosarà possibile imbattersi in diversi animali tipici di questo territorio: lupo, rapaci fiurni, anfibi, rettili, donnole, faine, tassi, caprioli e cinghiali).

GUARDA LE FOTO DEL PARCO

Il paesaggio dell’alto Appennino modenese è perfetto per gliescursionistianche grazie alla presenza dei suoi laghi: il lago della Ninfa posto ai piedi del monte Cimone, il lago Santo, nella sua conca di origine glaciale e il lago Baccio. Se in estate ilParco del Frignanoè il paradiso degliescursionisti, in inverno questa località si trasforma in un’ottima meta per chi ama lo sport: si possono praticare tutte le discipline sportive del mondo delle nevi, sono 70 i chilometri disponibili tra piste e anelli per lo sci di fondo.

Cosa visitare in zona?
Il Giardino botanico Esperia del comune di Sestola può regalare emozioni incredibili, con i suoi 2 ettari di superficie, il giardino, è gestito dal Club alpino italiano di Modena. Rimanendo in tema biodiversità e flora del territorio, non può mancare una visita presso il Parco Ducale, nel capoluogo del Frignano. IlParco Ducaleè una distesa di 15 etteri, risale alla metà dell’Ottocento e ospita uncedro di libanosecolare.

GUARDA LE FOTO DEL PARCO

Il maestosissimo cedro ha un tronco di oltre 6 metri di circonferenza e un’altezza di circa 35 metri, non c’è da stupirci se questocedroè annoverato tra glialberi monumentali d’Italia!

Pubblicato da Anna De Simone il 7 Settembre 2013