Verdure, metodi di cottura

verdure cottura

Verdure cottura: l’importanza della verdura è risaputo; hanno un elevato apporto di vitamine, sali minerali, di fibra e molecole attive particolarmente utili per il nostro organismo. Grazie alla loro versatilità possono essere fritte, impanate, pastellate, cotte al vapore, bollite, grigliate oppure cotte al forno, ecc. Alcune verdure una volta cotte diventano più digeribili e igienicamente più sicure, altri invece con la cottura rischiano di perdere le loro sostanze più preziose vanificando gran parte delle nostre attenzioni in cucina. Il metodo di cottura più sano è quello al vapore: le verdure cuociono lasciando integre tutte le proprietà nutrizionali e il loro sapore naturale. Di seguito altri metodi cottura per cucinare le verdure in maniera salutare

Verdura cottura in cartoccio
Possesete un camino? In questo caso vi sarà facile deliziare i vostri ospiti in un’occasione speciale, cucinando le verdure sotto la cenere: basta condire gli ortaggi, (volendo potete arricchirle con del formaggio) avvolgerli con fogli d’alluminio poi adagiare i cartocci in un angolo del camino completamente ricoperti di ceneri e braci, lasciandoli cuocere lentamente. In questo modo si possono preparare patate, cipolle, funghi, cipolle, zucchine oppure verdure miste in cartoccio.

Verdure cottura in forno
La cottura in forno è un modo leggero e facile per cucinare le verdure. La preparazione è semplicissima, dovrete pulire la verdura, tagliarla a dadoni e disporla in una pirofila, aggiungendovi olio, sale, pepe, rosmarino e una cipolla tritata. Coprire la teglia con alluminio o carta da forno e infornare a 200°C per circa un’ora. Dato che il tempo di cottura varia da verdura a verdura, prima di sfornare definitivamente le verdure, controllare con una forchetta che siano tutte morbide.

Le verdure possono anche essere gratinate, basta aggiungere alle verdure una spolverata di pangrattato e si fanno gratinare con il grill, per una decina di minuti di cottura senza però coprire con carta alluminio o carta da forno

Verdure cottura, indicazioni utili

  • Le melanzane prima di essere cucinate vanno private del liquido amarognolo: per la procedura basta mettere le fette già tagliate sotto al sale per un’ora circa con un peso sopra.
  • Ci sono verdure che prima di essere cucinate vanno sbucciate: è il caso delle carote, patate, cipolle, cetrioli, zucca.
  • I pomodori possono essere cucinati e consumati integri ma è preferibile privarli della pelle: basta lasciarli per un’ora in una ciotola con acqua caldissima

Potete cucinare le verdure in padella senza usare l’olio, diventa un piatto poverissimo di calorie ma nutriente al contempo: basta mettere le verdure in una padella antiaderente, aggiungerci qualche spezia e un dito di acqua. Cuocete a fuoco basso con un coperchio e girate ogni tanto con un cucchiaio in legno.

Pubblicato da Anna De Simone il 21 settembre 2014