Antigerm, per proteggerci dai batteri in modo naturale

Sapete quanti germi e batteri possono depositarsi sulla maniglia di una porta? Le maniglie più a rischio sono quelle dei luoghi pubblici come gli spazi relax o peggio, la toilette, i batteri fecali si possono trovano comunemente sulle maniglie del portello e sui rubinetti.

In occasione di Interzum 2013, ha debuttato sul mercato la maniglia UniQa, che, come tutti gli altri prodotti dell’azienda Regutti, può essere richiesta con trattamento Antigerm. Il trattamento Antigerm consiste in uno speciale rivestimento agli Ioni d’Argento che, applicato sulle maniglie, riesce a proteggere le case, gli uffici e i luoghi pubblici, da virus e batteri.

Il trattamento agli ioni d’Argento Antigerm riesce a garantire ottimi risultati: riduce di oltre il 99 per cento il livello di microrganismi dannosi sulla superficie che entra a contatto con le nostre mani. Inoltre, grazie agli ioni d’Argento applicanti con trattamento Antigerm, si eliminano in pochi minuti anche muffe, alghe e funghi nonché pericolosi agenti patogeni come Leginella, MRSA, Escherichia Coli e Salmonella.

Le maniglie con trattamento Antigerm, ideato e prodotto in modo completamente Ecofriendly, mantengono la loro azione antibatterica 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, proteggendoci dal contagio e dal diffondersi di infezioni e malattie. Il trattamento Antigerm può essere effettuato su maniglie e accessori per porte e finestre prodotte dall’azienda Regutti.

Nell’immagine in alto, a sinistra sono indicati i livelli di alcuni microrganismi rinvenuti su maniglie senza trattamento Antigerm. A destra, si vede il netto calo dei microrganismi su superficie con trattamento agli ioni d’Argento Antigerm. I test di laboratorio dimostrano l’efficacia degli ioni d’argento che sono assolutamente sicuri per la salute umana ma nocivi per i microganismi: gli ioni d’argento vengono lentamente rilasciati bloccando il processo di respirazione cellulari dei microrganismi così da proteggerci da germi e batteri. Il trattamento Antigerm è proposto dall’azienda bresciana Regutti.

Pubblicato da Anna De Simone il 22 maggio 2013