La trasemina del prato

Trasemina

Del prato c’è la semina e c’è la trasemina, ma che cos’è quest’ultima? Poco conosciuta, la trasemina è un accorgimento utile per mantenere verde il prato anche durante la stagione invernale, quando il manto erboso va in sofferenza e tende a perdere il colore verde smeraldo.

Tipica del prato costituito per la maggior parte da macroterme è infatti la caratteristica di cambiare colore all’approssimarsi della stagione fredda, diventando via via sempre più giallastro a causa delle temperature che si abbassano. Questo avviene di solito a ottobre ed è in questo periodo che bisogna provvedere alla trasemina.

La trasemina, termine che può sembrare astruso, consiste semplicemente nel distribuire sul prato una buona quantità di semi di Lolium perenne, avendo cura che attecchiscano tra l’erba già presente. Per fare in modo che ciò avvenga serve annaffiare dopo la semina per agevolare la germinazione.

Una volta annaffiato per bene, magari aiutati dalle piogge autunnali che nel mese di ottobre di solito non mancano, si aspetta che l’erba raggiunga gli 8-10 centimetri di altezza e a quel punto si provvede a una bella tosatura che metterà in risalto il buon risultato della trasemina regalando al prato un bel colore verde.

Prima di effettuare il taglio è però opportuno accertarsi dell’avvenuto attecchimento dei semi traseminati. Questa verifica è facile da farsi provando semplicemente a strappare un ciuffo d’erba: se questo oppone resistenza significa che l’apparato radicale ha attecchito e che si può provvedere al taglio.

Fatta la trasemina e con l’approssimarsi dell’inverno, la buona cura del prato (dopo la cura del prato in estate) diventa la concimazione con sostanze ricche di fosforo e di potassio. Il fosforo perché agisce sulle radici, le rende più resistenti e le aiuta a propagarsi in profondità. Il potassio perché rende la foglia più resistente e la aiuta a passare l’inverno senza danni. Fatte queste operazioni riavrete un prato verde e rigoglioso all’arrivo della nuova primavera.

Qui potete acquistare un attrezzo per spargere semi e anche concime sul prato

Pubblicato da Michele Ciceri il 31 luglio 2014