Tilia Tomentosa: proprietà

tilia tormentosa

Tilia Tomentosa, pianta che come rimedio naturale ci libera da molti tormenti, sia fisici, sia psicologici. E’ nota anche come macerato glicerico di tiglio, tra i più tecnici, precisi ed esperti, ed è classificata proprio così tra i gemmoterapici. E’ prodotta a partire dalle gemme di questa pianta ma, ciò che più ci interessa, è il suo effetto benefico. Anzi, i suoi effetti benefici.



Tilia Tomentosa: proprietà

Il macerato glicerico di tiglio malgrado il nome così sgradevolmente lungo ed negativamente evocativo, è ai fatti un’ottima cura per chi sta passando momenti di ansia, per chi soffre di insonnia, cronica o meno, oppure in caso di stress e depressione. Questi sono i principali campi in cui la Tilia Tomentosa è una campionessa tra gemmoterapici, ma ragionandoci, si tratta di situazioni che danno luogo a numerossimi malesseri fisici, dai più banali ai più strambi.

Ecco, la Tilia Tomentosa, agendo alla radice, risolve anche quelli che sono, a tutti gli effetti, delle pure conseguenze del nostro stato d’animo “tormentato”. Siamo quindi alla presenza di un rimedio gemmoterapico che ha un raggio di azione veramente ampio, ne vedremo alcuni esempi più avanti, gastrite in primis, tanto per citare un male piuttosto comune.

Altre proprietà della Tilia Tomentosa sono quelle di analgesico, ad esempio, per mal di testa ricorrenti, senza tralasciare le sue “magie” entrando nell’ambito anche della sfera sessuale: sembra che sia d’aiuto in caso di eiaculazione precoce, se dovuta all’ansia da prestazione che genera stress. In casi di questo tipo, è necessario fare attenzione al dosaggio: deve essere ridotto rispetto a quello standard per stroncare l’insonnia, per evitare conseguenze poco gradevoli, ben lontane dagli effetti desiderati.

tilia tormentosa

Tilia Tomentosa: tintura madre

La tintura madre di Tilia Tomentosa si ottiene lasciando lacerare le gemme della pianta di tiglio in una miscela composta da acqua e alcool, poi si filtrano i liquidi ottenuti e, dopo qualche giorno, si ha la soluzione idroalcolica “magica”. Finora abbiamo però parlato di macerato glicerico: per ottenerlo è necessaria una macerazione delle gemme della pianta in un composto contenente anche glicerina. In tal modo il liquido ottenuto risulta particolarmente attivi, proprio come accade per la tilia tomentosa.

Uno dei più frequenti motivi che ci possono portare a chiedere aiuto alla Tilia Tomentosa è la fastidiosa gastrite, infiammazione della mucosa e delle pareti dello stomaco che spesso nasce dallo stress e dall’ansia che ci attanagliano. Che sia per motivi a noi noti, o meno, ciò non importa alla Tilia Tomentosa che è allo stesso modo efficace. Proprio come la melissa che, oltre ad essere un ottimo sedativo e una superba pozione per il buon umore, caccia tutti i malesseri che come la maledetta gastrite, sono effetti dello stress.

tilia tormentosa

Tilia Tomentosa: gocce

Mi auguro che per un po’ bastino, 60 ml di Tilia Tomentosa, per mettere a tacere ansia e stress dei nostri giorni: on line una boccetta da 10 euro è facile da acquistare e possiamo sperimentare di persona se il nostro mal di stomaco, o mal di testa, si acquieta una volta curato lo stato d’animo che si nasconde dietro a questi sintomi.

Tilia Tomentosa: posologia

In generale il macerato glicerico di Tilia Tomentosa può essere assunto con dosi da circa 30 gocce tre volte al giorno, meglio se lontano dai pasti. Questi numeri servono solo per dare un’idea, perché prima di usare gocce e macerati, tinture madri e simili, consiglio sempre di consultare un esperto, medico o erborista, che possa indicarci di preciso la dose che fa al caso nostro. Con tutti i differenti usi che la Tilia Tomentosa ha, come abbiamo appena visto, è ovvio che di volta in volta, di goccia in goccia, va ben utilizzata, senza abusarne.

Un esempio è quello delle disfunzioni sessuali che richiedono per essere trattate, dosi ben minori di quelle che un insonne cronico può permettersi di assumere per non passare le notti a guardare il soffitto. Tormentato. Già che stiamo consultando un esperto, possiamo anche approfondire l’uso della Tilia Tomentosa in accoppiata con altre piante che le danno man forte. La passiflora, oppure il biancospino e la già nominata melissa sono perfette da associare.

tilia tormentosa

Tilia Tomentosa nei bambini

Anche con i bambini, questo prodotto gemmoterapico è fenomenale, ma a maggior ragione assicuriamoci di utilizzare le giuste dosi. La maggior parte dei casi in cui la Tilia Tomentosa viene assunta da un bimbo è per i suoi effetti sedativi e calmanti. Nessuna controindicazione se associata a passiflora, biancospino e melissa anche se il tormentato è di giovane età: resta molto efficace nella giusta misura e presa con costanza.

tilia tormentosa

Tilia Tomentosa: controindicazioni

Se abbiamo il sospetto che un macerato glicerico così prodigioso come descritto finora nasconda un miliardo di veti e controindicazioni, ci stiamo sbagliando. Forse siamo stressati e vediamo nero: abbiamo bisogno di Tilia Tomentosa! E possiamo stare certi che è priva di qualsiasi genere di controindicazione.

Unico accorgimento da tener presente? Non associarla all’iperico. Non sempre sommando effetti forti e buoni si ottiene il risultato desiderato e, in questo specifico caso, rischiamo di esagerare! Entrambi forti calmanti e sedativi, Tilia Tomentosa e iperico assieme possono calmarci più del dovuto.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Altri nostri articoli correlati che vi potrebbero interessare:

Pubblicato da Marta Abbà il 8 luglio 2016