Fiori di Tiglio, tutte le informazioni

fiori di tiglio tisana

Fiori di tiglio: proprietà terapeutiche, controindicazioni e istruzioni per l’uso. Dalla raccolta all’essiccazione. Come preparare una tisana rilassante con fiori di tiglio e camomilla.


fiori di Tiglio sono commestibili e possono essere consumati sia freschi, sia essiccati. Sono molto diffusi nel mondo dell’omeopatia grazie al gran numero di proprietà terapeutiche che li caratterizzano.

Tiglio: fiori, foglie e germogli

I fiori non sono l’unica parte commestibile del Tiglio, è possibile consumare anche germogli (lessati, saltati in padella o fritti) e foglie (all’insalata, per arricchire minestre, farcire panini o per preparare gustose pizze e farine).

La parte più conosciuta del tiglio e diffusa in omeopatia e per uso salutistico, sono i fiori. I fiori di tiglio essiccati sono impiegati per preparare tisane dalle molteplici virtù. I fiori di tiglio, infatti, sembrano celare ottime proprietà terapeutiche, sono impiegati per combattere tosse, febbre, raffreddore e per favorire il sonno.

Fiori di tiglio: proprietà terapeutiche

fiori di Tiglio annoverano proprietà diaforetiche, cioè favoriscono la sudorazione e l’eliminazione di tossine dal corpo.

fiori di Tiglio hanno dimostrato proprietà emollienti, idratanti e disinfiammanti. Hanno un effetto reidratante e combattono le infiammazioni coadiuvando il benessere dell’organismo. Non solo per uso interno, questi fiori possono essere usati per preparare impacchi emollienti per contrastare le irritazioni psicosomatiche della cute (orticaria, dermatite atopica…).

fiori di Tiglio annoverano proprietà espettorantifavoriscono l’espulsione del catarro, una tisana di tiglio può essere molto utile in caso di raffreddore, tosse grassa e muchi.

fiori di Tiglio sono ipotensivi e sedativi, cioè abbassano la pressione arteriosa e svolgono un effetto calmante.

Fiori di tiglio, controindicazioni

A causa delle proprietà ipotensive, i fiori di tiglio sono controindicati per chi soffre di pressione bassa, inoltre l’uso di questo rimedio naturale è sconsigliato in estate.

Tiglio fioritura

Il periodo di fioritura coincide con i primi tepori estivi: tra giugno e luglio, il tiglio fiorisce. I fiori, riuniti in infiorescenze, hanno un intenso profumo e producono piccoli frutti sferici dal diametro di 4-5 mm e di colore verdastro. I frutti, più scuri a maturazione ultimata, sono pelosi e contengono un seme marrone.

Fiori di tiglio raccolta

Quando raccogliere i fiori di Tiglio?fiori di tiglio vanno raccolti tra i mesi di giugno e luglio, in base all’andamento climatico. La raccolta dei fiori va eseguita prima che siano completamente schiusi, quindi all’inizio della fioritura. Prima di essere consumati, i fiori di tiglio vanno essiccati.

fiori di tiglio raccolta

Fiori di tiglio secchi, come farli

Come essiccare i fiori di tiglio? Dopo aver raccolto i fiori ancora non completamente schiusi, questi si fanno essiccare all’aria in un luogo asciutto e ventilato. L’essiccazione può avvenire in zone a mezz’ombra o in completa esposizione solare: l’importante è che avvenga in un luogo asciutto e ben ventilato, lontano da muffe e umidità.

Dopo l’essiccazione, i fiori di tiglio possono essere conservati per circa 12 mesi in barattoli di vetro a chiusura ermetica.

Un ottimo abbinamento per preparare una tisana rilassante, prevede l’abbinamento di fiori di tiglio essiccati con melissa e camomilla.

Fiori di tiglio essiccati, dove comprarli

In erboristeria non è difficile trovare fiori di tiglio essiccati al naturale o ridotti in polvere e raccolti in sacchetti, proprio come siamo abituati per il tè o la camomilla.

Chi non riesce a reperire i fiori di tiglio in erboristeria, può sfruttare la compravendita online. Anzi, su Amazon è possibile trovare fiori di tiglio essiccati al naturale: una confezione da 100 grammi si compra con 5,50 euro e spese di spedizione gratuite. Per tutte le informazioni vi rimando a “questa pagina Amazon“.

Fiori di tiglio freschi

fiori di Tiglio sono commestibili anche freschi! I fiori di tiglio si possono aggiungere alle insalate, per insaporirle, per profumarle e guarnirle. In questo caso si usano i singoli fiorellini.

Bagno aromatico rilassante

Chi ama i bagni naturali e profumati, può sfruttare i fiori di tiglio per profumare l’acqua della vasca da bagno: mettete in un sacchetto di stoffa una manciata di fiori di tiglio, chiudete il sacchetto e immergetelo nell’acqua.

Albero di tiglio, coltivazione

Il tiglio è una splendida pianta ornamentale da poter coltivare anche in giardino. Non necessita di molte cure ma ha molte esigenze di spazio quindi si adatta solo ai giardini medio-grandi. Per informazioni sulla coltivazione e le cure da dedicare all’albero del tiglio vi rimando alla guida: come coltivare il tiglio.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 24 febbraio 2018