Tetto verde: spessore, peso e dati tecnici

tetto verde spessore

Tetto verde: lo spessore del tetto verde può variare dai 3 centimetri del substrato dei tetti estensivi fino a raggiungere i 30 cm di substrato dei tetti verdi intensivi.

Tetto verde, Spessore e Peso

Chiariamo subito le differenze tra tetto verde intensivo tetto verde estensivo! Un tetto verde intensivo semi-intensivo ha uno spessore più elevato in quanto consente di accogliere una vegetazione a forte sviluppo radicale e di tipo aereo (quindi non solo tappeto erboso ma anche arbusti e alberelli). Il tetto verde intensivo è anche chiamato giardino sospeso, necessita di una moderata manutenzione e un’annaffiatura regolare. Spessore e peso del tetto verde intensivo sono notevoli e la sua applicazione è raccomandata per le piccole e medie superfici.

Al contrario del tetto verde intensivo, un tetto verde estensivo ha spessore e peso contenuto. Sfrutta vegetazione dallo scarso sviluppo radicale e aereo. Per le sue caratteristiche si adatta bene ai tetti inclinati e richiede una bassissima manutenzione. Solo a livello descrittivo, proviamo a realizzare una sorta di schede tecniche dei tetti verdi estensivi intensivi.

Tetto verde estensivo

  • Spessore: da 3 a 15 cm circa.
    • Altezza dei vegetali: mai superiore ai 25 cm.
  • Peso: da 30 a 100 kg/m² (a capacità massima in acqua)
  • Manutenzione: scarsa/assente
  • Irrigazione: necessaria solo in caso di siccità prolungata
  • Tipo di vegetazione: colonizzatrice e resistente (muschi e sedi, graminacee, piante grasse)
  • Calpestabile: no, e non può essere coltivato
  • Adatto a tetti inclinati, abitazioni preesistenti e tetti molto ampi.

Tetto verde intensivo o semi-intensivo 

  • Spessore: da 15 a 30 cm circa
  • Peso: da 120 a 350 kg/m² (a capacità massima in acqua)
  • Manutenzione: moderata
  • Irrigazione: regolare
  • Tipo di vegetazione: a forte sviluppo radicale e aereo anche di tipo orticolo o arbustivo. L’altezza dei vegetali è molto variabile.
  • Calpestabile: sì, può essere coltivato. Paragonabile ai giardini tradizionali in quanto si può seminare o coltivare ogni tipo di vegetale.
  • Adatto alle piccole e medie superfici ma dato il suo peso importante è necessario avere una costruzione adatta. Nel caso di costruzioni preesistenti bisognerà rivolgersi a dei professionisti per verificare la capacità di carico del tetto.

Spessore e peso di un tetto verde sono determinati dagli strati costituitivi. Un tetto verde, estensivo o intensivo che sia, è costituito da quattro strati essenziali:

  1. Membrana di tenuta stagna (bitume, gomma, poliolefina, pvc…).
  2. Strato di drenaggio e filtraggio (granulato di argilla espansa, sassi, ghiaia, tavole di polistirolo alveolato e rigato…).
  3. Substrato di crescita (muschio di sfagno, terriccio, terra nera, compost…).
  4. Strato vegetale (piante resistenti a sviluppo moderato o a sviluppo vivace)

Pubblicato da Anna De Simone il 13 agosto 2014