Tavarnelle Val di Pesa, eccellenza idrica europea

La Commissione europea ha proclamato i vincitori dei premi del “sistema europeo di ecogestione e audit” (European Eco-Management and Audit Scheme – Emas). Tra i vincitori spicca anche l’Italia con Tavarnelle Val di Pesa, comune della provincia di Firenze. L’economia del Comune di Tavarnelle Val di Pesa si basa sull’agricoltura e la viticoltura e ha attirato l’attenzione dell’Emas per le sue ottime pratiche ambientali.

Una panoramica sull’Emas
L’European Eco Management and Audit Scheme è il sistema comunitario di ecogestione e audit che promuove il costante miglioramento dei risultati ambientali di tutte le organizzazioni europee. Le organizzazioni d’Europa possono aderire volontariamente all’Emas a patto che adotti una politica ambientale che definisca gli obiettivi e i principi di azione dell’organizzazione rispetto l’ambiente e che analizzi l’impatto ambientale di tutte le attività che svolge.

Il tema del premio 2012 del sistema europeo di Emas è stato “Gestione dell’acqua, incluse l’efficienza e la qualità idrica”. I sei vincitori sono stati scelti da una giuria di esperti presieduta da Jacqueline McGlade, direttore esecutivo dell’Agenzia europea dell’ambiente. Tra i 27 candidati aderenti, l’Emas ha premiato:

  • Abwasserverband Anzbach Laabental, Austria
  • Riechey Freizeitanlagen GmbH & Co. K, Germania
  • Neumarkter Lammsbräu Gebr. Ehrnsperger e. K., Germania
  • Lafarge Cement, Regno Unito
  • Bristol City Council, Regno Unito
  • Comune di Tavarnelle Val di Pesa, Italia

L’ente fiorentino si è aggiudicato il titolo nella categoria Piccole Orgaizzazioni del settore Pubblico. Il premio gli è stato riconosciuto per l’ottima gestione idrica: nel Comune vige l’obbligo di installare tecnologie per il risparmio idrico in tutti gli edifici di nuova costruzione. Inoltre sono previsti piani di miglioramento agricolo per ridurre l’erosione il dilavamento.

La gestione idrica è un tema ricorrente nei consigli comunali dell’amministrazione di Tavarnelle Val di Pesa. L’amministrazione prende in considerazione gli aspetti legati alla gestione idrica ma anche altre attività viruose, per esempio organizza formazioni ambientali per il settore alberghiero e della ristorazione.

Foto | Tavarnelle Val di Pesa, chiantiview.com

Pubblicato da Anna De Simone il 7 dicembre 2012