SolarExpo e Greenbuilding 2012

Quali sono gli avanzamenti globali del settore solare? Esistono smartgrid capaci di convogliare l’energia prodotta dal settore fotovoltaico e inserirla nella rete elettrica urbana? Queste e altre domande troveranno risposta al SolarExpo 2012, esposizione solare che si terrà qui in Italia il prossimo maggio.

L’edizione di Solarexpo 2012 è la più importante manifestazione italiana sulle energie solari e fotovoltaiche. Il SolarExpo è in programma dal 9 all’11 maggio, presso i padiglioni della fiera di Verona, è una realtà da oltre 100mila metri quadri espositivi, che richiama più di 1.000 aziende espositrici, il 40% delle quali provenienti da 30 nazioni europee ed extraeuropee:  una manifestazione mondiale dove le aziende più importanti a livello internazionale si incontreranno nella bellissima città veneta per confrontarsi e riflettere sullo sviluppo del solare e della grid parity.

Undici i padiglioni per la tredicesima edizione di Solarexpo uno in più rispetto allo scorso anno. Mancano ancora due mesi e sono già 800 le adesioni di espositori per la manifestazione.  Il programma convegnistico si articola su 60 appuntamenti, con oltre 6.000 partecipanti e 350 relatori nazionali e internazionali. Sono 40 le associazioni di settore coinvolte.

In conteporanea all’evento un ampio programma di convegni, seminari, corsi di formazione  sui temi legati alle nuove politiche energetiche e alle ultime novità in termini di tecnologia: solare, eolico, geotermia e bioenergie, cogenerazione, trigenerazione e molto altro ancora. Solarexpo 2012 sarà affiancato dalla sesta edizione di Greenbuilding, la mostra-convegno internazionale dedicata all’efficienza energetica e all’architettura sostenibile.

Due eventi in conteporanea per offrire la più completa rassegna di prodotti, tecnologie e soluzioni nell’ambito delle rinnovabili e dell’architettura sostenibile. Nonostante il periodo difficile il settore ha buone prospettive per il futuro, l’Italia rimane comunque uno dei mercati più interessanti al mondo per lo sviluppo del solare, sostiene Sara Quotti Tubi, direttore di Solarexpo. Infatti nonostante la precarietà degli incentivi e lo stato di sofferenza dell’industria manifatturiera italiana, le aziende stanno comunque reagendo alla situazione attuale e lo si percepisce anche dai numeri fino a ora registrati per la prossima edizione.

Solarexpo inoltre  ha annunciato pochi giorni fa il trasferimento nel quartiere fieristico di Rho-Pero in seguito all’accordo stipulato tra Fiera Milano spa ed Expoenergie srl, la società organizzatrice della manifestazione. Speriamo che questa grande anifestazione a carattere mondiale possa essere un ulteriore trampolino di lancio per le aziende pro eco-energia sostenibile e che possa sensibilizzare il mondo a fare altrettanto!

Link Utili | solarexpo.com

Pubblicato da Anna De Simone il 11 marzo 2012