Come smontare un rubinetto

smontare rubinetto

Come smontare un rubinetto: istruzioni per smontare e sostituire un rubinetto del lavandino, del bagno, della cucina o un rubinetto a muro.

A tutti è capitato di dover sostituire un rubinetto o semplicemente di doverlo smontare e controllare le guarnizioni che causano una perdita. Smontare un rubinetto è un’operazione semplice quindi se avete una buona praticità con il fai da te, non dovete ricorrere all’intervento dell’idraulico! Tutte i rubinetti vedono uno smontaggio molto simile, tuttavia, per facilitarvi la ricerca, abbiamo diviso la nostra guida per paragrafi dedicati ai rubinetti a muro, rubinetti dei lavandini, del bidet o con miscelatore separato.

Attenzione: avvertimento #1! 
Se il rubinetto è molto vecchio o incrostato, lo smontaggio si complica perché avrete difficoltà ad accedere alla filettatura delle viti da svitare.

Attenzione: avvertimento #2! 
Prima di iniziare qualsiasi lavoro di idraulica, quindi prima di smontare il rubinetto, assicuratevi di aver chiuso la chiave di arresto dell’acqua; se procedete allo smontaggio senza chiudere la chiave dell’acqua, andrete incontro a forti perdite idriche e rischiate di allegarvi.

Attenzione: avvertimento #3!
Per smontare un rubinetto vi occorrono pochi attrezzi quali: cacciavite, chiave inglese e per eventuali riparazioni di perdite, anche stoppa e guarnizione. Si tratta di strumenti semplici da reperire in qualsiasi ferramenta.

Come smontare un rubinetto a muro

Un rubinetto a muro è facile da smontare. Se il rubinetto presenta le due manopole per miscelare l’acqua, la prima cosa da fare è rimuovere la manopola. Le manopole contengono al loro interno una vite, staccate la “borchia di copertura” (la ghiera metallica a vista) sfruttando un cacciavite da taglio, smontate la prima vite e svitate interamente la manopola.

La manopola può essere svitata a mano ma in presenza di incrostazioni potete aiutarvi con una chiave a pappagallo ma solo dopo aver coperto la manopola con una pezza di cotone così da proteggere le cromature dall’attrito generato con la chiave a pappagallo.

A questo punto, prendete la chiave inglese adatta al dado inferiore: togliendo la manopola noterete un perno più sporgente e uno più in basso, è quest ultimo che dovete smontare.

Solo dopo aver rimosso l’intero gruppo sarà possibile accedere alle viti per smontare il rubinetto dal muro.

sfilate agevolmente l’intera manopola.

Come smontare un rubinetto del lavandino o del bidet

Se il rubinetto presenta un unico miscelatore, le operazioni di smontaggio sono in comune. Con questa guida vedremo come smontare un rubinetto del bagno o della cucina purché abbia un unico miscelatore. Per i rubinetti con due miscelatori a manopole bisognerà seguire la guida vista in precedenza.

La prima cosa da fare è svuotare ciò che c’è sotto il lavandino! Nel caso della rubinetteria del bagno (bidet e lavabo) potete accedere al raccordo tra rubinetto e sanitario mediante degli appositi ingressi laterali o semplicemente calandovi sotto il sanitario (dipende dal modello che avete!).

Allentate il dado di raccordo che si trova sotto il lavandino. Niente paura, se avete ricordato di chiudere la chiave dell’acqua uscirà solo l’acqua che era già presente nel tubo… per prevenire piccoli allagamenti disponete sul pavimento degli stracci asciutti.

Svitate i dadi inferiori che tengono fermo il rubinetto. Adesso agite sulla parte esterna del lavandino e sollevate il rubinetto e completa lo smontaggio.

Per rendere le istruzioni di smontaggio rubinetto più comprensibili, vi rimandiamo a un video dimostrativo. Nel video l’utente smonta la gra parte di bulloni a mano ma nella pratica domestica questa operazione è impossibile: il calcare, depositandosi tra le tubature, indurisce le filettature. Potete usare una chiave a pappagallo ma ricordate sempre di interporre un pezzetto di cotone tra le componenti metalliche della chiave a pappagallo e il bullone da svitare.

Come smontare il rubinetto di un bidet sospeso a muro

Se avete un bidet a sospensione, fissato a muro, lo smontaggio del rubinetto sarà molto difficile perché sarete costretti a smontare prima l’intero sanitario per poter accedere al dado. In questo caso, la parte più difficile sta nel smontare il bidet e non il suo rubinetto! Purtroppo online non abbiamo trovato alcun video dimostrativo dello smontaggio di un rubinetto del bidet a sospensione, ma vi proponiamo un video che mostra come si monta così da farvi capire la complessità dell’operazione.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 luglio 2016