Sciroppo d’acero, utilizzo e benefici

sciroppo d'acero utilizzo
Dopo la stevia e la melassa, lo sciroppo d’Acero, liquido ambrato che si ricava dall’omonima pianta, è tra i dolcificanti naturali meno calorici; meno di 250 calorie ogni 100 grammi di prodotto. Non tutti sono a conoscenza delle innumerevoli proprietà benefiche per l’organismo, da quelle ricostituenti ed energizzanti a quelle depurative e drenanti. Possiede infatti preziosi micronutrienti come vitamine, potassio, magnesio ed acido folico. Per approfondimento leggi “Sciroppo d’acero, proprietà”


Lo sciroppo d’acero è inoltre una ricca fonte di antiossidanti così come recentemente comunicato nei risultati di una ricerca presentati all’ American Chemical Society. Essendo estratto da una pianta è un ingrediente accettato anche nelle ricette vegane, dove ad esempio il miele non viene utilizzato perché prodotto dalle api.

In base al grado di raffinazione si distingue in tre tipi che si differenziano per colore e gusto

  • Grado A: è lo sciroppo più raffinato dal sapore delicato e dal colore chiaro
  • Grado B: colore più scuro e sapore più intenso
  • Grado C: è lo sciroppo dal colore più scuro e il gusto più intenso

In commercio qui in Italia si trova solitamente lo sciroppo d’acero di grado A dal colore più ambrato e dal gusto più aromatico di quelli di grado B e C.

Scriroppo d’acero, utilizzo
A detta degli esperti, il consumo di questo dolcificante naturale contrasterebbe l’invecchiamento cutaneo e riequilibrerebbe il sistema gastrointestinale, soprattutto in caso di costipazione, colite o gastrite. Un metodo naturale per contrastare fastidiosi disturbi senza dover ricorrere a farmaci specifici con i relativi effetti collaterali.
Il suo utilizzo è consigliabile anche all’interno della dieta, in quanto sarebbe in grado di drenare i liquidi in eccesso: persone con un sistema linfatico poco funzionante potrebbero dunque trarre giovamento dal consumo di questo diffusissimo sciroppo, contrastando inoltre gli inestetismi della cellulite.

Per rendere efficace l’azione dimagrante dello sciroppo d’acero basterebbe aggiungere un cucchiaio di prodotto in un bicchiere d’acqua, con un pizzico di cannella ed il succo di mezzo limone. Da bere ogni mattina a stomaco vuoto.
Il consumo dello sciroppo d’acero è particolarmente indicato anche per chi fa attività fisica: basta assumere il prodotto prima di fare sport, possibilmente diluito con acqua. Lo sciroppo è infatti un integratore di zuccheri e di sali minerali a rapido assorbimento.

Sciroppo d’acero, controindicazioni
Non è consigliabile l’assunzione dello sciroppo d’acero per chi soffre di diabete a causa del discreto quantitativo di saccarosio in esso contenuto; in alternativa i diabetici potranno optare per il succo di agave.

Pubblicato da Anna De Simone il 30 novembre 2014