Sali di Schussler: prezzi e come assumerli

 

Sali di Schussler

I Sali di Schussler non servono in cucina ma sono un ottimo ingrediente per migliorare il nostro equilibrio fisico, e anche un po’ psicologico, perché siamo in forma l’umore, va da sé, è migliore, di norma. I Sali di Schussler sono tanti ed è importante scegliere quello o quelli che fanno per noi, con l’aiuto di uno specialista che ci indichi qual è “l’ingrediente” giusto per noi. Se ti piace questo genere, amerai anche i fiori australiani!



Sali di Schussler: prezzi

Possiamo acquistare anche on line questi Sali e spesso si trovano delle buone offerte, facciamo però sempre molta attenzione alla qualità. Una confezione di compresse di Magnesio Phosphoricum, ovvero di fosfato acido di magnesio, può costare circa 20 euro su Amazon, gli altri Sali hanno prezzi simili.
Si tratta di sostanze minerali, non di sale da cucina, e servono per ripristinare l’equilibrio interno dell’organismo. Vanno ad esempio a stimolare i fluidi e le cellule ma anche alcuni tessuti, dipende anche da quale dei Sali di Schussler stiamo utilizzando. Per ottenere queste sostanza si parte da fonti inorganiche oppure da alcune piante, è necessario un processo di diluizione in modo che possano entrare più facilmente nel nostro corpo e di agire in modo più rapido. Solo in seguito i Sali vengono dinamizzati. Si possono assumere per via orale ed è forse la modalità ad oggi più diffusa, anche perché molto comoda. Si trovano confezioni di compresse da sciogliere in acqua, in farmacia come on line.

Sali di Schussler per dimagrire

Tra i vari Sali, uno di quelli che viene consigliato se si desidera tornare in forma è il Calcium fluoratum (floruro di calcio) visto che agisce in modo efficace contro la perdita di elasticità delle fibre elastiche dei tessuti. E’ oltretutto utile anche per rinforzare i denti e contrastare le carie: può sempre essere utile. Va chiarito subito, però, che la funzione primaria dei Sali di Schussler, di questo e in generale di tutte queste sostanze, non è quello di fare perdere peso a chi li utilizza. Vanno ad agire sull’equilibrio e sulla salute in generale, va da sé che se migliorano, si tende anche ad assumere una forma fisica migliore.

Sali di Schussler per dimagrire

Sali di Schussler: come assumerli

Si assumono in compresse, da far sciogliere nell’acqua, con le modalità e la frequenza che lo specialista ci indicherà, oltre alle indicazioni sulla confezione. Spesso e volentieri vengono consigliati in presenza di tensioni psico-fisiche oppure quando si ha una cattiva alimentazione che sta compromettendo la nostra salute e dando origine a problemi di concentrazione o a stati di affaticamento.

Il nome di questi Sali è quelli dell’omeopata tedesco – Wilhelm Heinrich Schüssler – che nell’Ottocento ha sviluppato una teoria nuova, sostenendo che alcuni disturbi fisiologici erano connessi a una mancanza di sali minerali. Ha quindi poi “inventato” i Sali di Schussler per stimolare l’organismo con queste sostanze che portano le cellule ad assimilare i sali minerali biochimici indispensabili per riequilibrare l’organismo. Ne è nata una vera e propria terapia, detta “terapia biochimica”, e i Sali indicati sono ad oggi 12.

Sali di Schussler: come assumerli

Sali di Schussler: vendita online

Acquistare queste sostanze in farmacia, oppure on line, è facile, i prezzi sono simili se si tratta di un uso personale. L’importante è capire quale sale fa per noi e non affidarsi al caso. Per questo si può anche chiedere un consiglio al farmacista le prime volte, poi, individuato il “nostro” sale, possiamo acquistarlo on line.

Sali di Schussler: magnesium phosphoricum

Il Magnesium phosphoricum (fosfato di magnesio), tra tutti i Sali è quello usato contro crampi, convulsioni, coliche e dolori ma risulta ugualmente efficace anche contro l’insonnia e gli stati di ansia.

Vediamo anche gli altri Sali e scopriamo a cosa servono. Il Ferrum phosphoricum (fosfato di ferro) è indicato in presenza di infiammazioni, stati influenzali e febbre, se non troppo alta. Se avviamo subito una contusioni o una distorsioni, possono aiutarci.

Il Kalium chloratum (cloruro di potassio) viene esplicitamente impiegato quando le mucose sono infiammate, o anche in presenza di geloni e scottature mentre il Kalium sulfuricum (solfato di potassio) è adatto a curare le infiammazioni croniche oppure la pertosse e la bronchite. Passiamo a quelli legati al Sodio come il Natrium chloratum (cloruro di sodio), usato in caso di squilibri del sistema epatico e biliare oppure in situazioni di disidratazione, oppure come il Natrium phosphoricum (fosfato acido di sodio) perfetto per neutralizzare gli acidi in eccesso nell’organismo. C’è anche il Natrium sulfuricum (solfato sodico anidro) che può aiutarci a disintossicare l’organismo.

L’acido silicico, o Silicea, è il Sali di Schussler che riesce ad agire sulla maggior parte dei tessuti dell’organismo, assumerlo serve per far aumentare la resistenza dei tessuti connettivi. I medici lo consigliano anche quando si assiste a un invecchiamento precoce della pelle. Il Calcium sulfuricum (solfato di calcio) è il sale adatto a chi ha problemi di pelle: combatte acne, brufoli, malattie della pelle.

Sali di Schussler per il mal di testa

I Sali di Schussler hanno un effetto positivo contro l’emicrania e in generale contro il mal di testa perché eliminano i residui tossici presenti nell’organismo nutrendolo invece di elementi vitali e utili per restaurare un generale stato di equilibrio. Individuando il Sale che fa per noi, il mal di testa passa e non dobbiamo preoccuparci di eventuali controindicazioni, ad oggi non ce ne sono.

Un Sale particolarmente mirato per certi tipi di mal di testa potrebbe essere il Kalium phosphoricum (fosfato di potassio) perché agisce sul sistema nervoso. Di solito lo assumono le persone molto sensibili, apatiche o inquiete, oppure chi desidera combattere la stanchezza mentale.

Sali di Schussler per il mal di testa

Sali di Schussler e osteoporosi

Il Calcium phosphoricum (fosfato di calcio) è quello più adatto, dato che cura problemi ossei e dentari. Interviene anche in caso di anemia e di debolezza del sistema immunitario, oltre all’osteoporosi cura anche eventuali disturbi della crescita delle ossa. Può essere efficace anche contro l’emicrania.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 28 luglio 2018